NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Mercoledì, 23 Novembre 2016 08:45

Servizi adeguati e innovativi pensati per gli over 65

Redazione GEOmedia

#hackUniTO for Ageing è l’iniziativa lanciata dall’Università degli Studi di Torino per la valorizzazione della ricerca sull’invecchiamento sano e attivo.

L’iniziativa, realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo, ha l’obiettivo di attivare nuove collaborazioni tra le reti del territorio - Ricercatori, Implementatori (Imprese, Pubbliche Amministrazioni e Terzo Settore) e Sostenitori della Ricerca (Investitori e Fondazioni Filantropiche) - per realizzare soluzioni, prodotti e servizi a favore di un invecchiamento sano e attivo.

L’ageing è un tema multidimensionale e necessita di una ricerca multidisciplinare che considera tutte le dimensioni della vita della persona: abitare, coltivare arte e creatività, curarsi, fare attività fisica,
formarsi, lavorare, muoversi, nutrirsi, prevenire, vivere le relazioni.

L’iniziativa coinvolge in un percorso comune 29 Atenei italiani che, condividendo la visione, hanno formalmente aderito rendendo #hackUniTO for Ageing un progetto nazionale di politica della
ricerca, in cui la collaborazione tra le Università si propone come fattore di sviluppo per il sistema paese.

La piattaforma di #hackUniTO for Ageing favorisce l’interazione tra i soggetti coinvolti e permette agli Implementatori e ai Sostenitori della ricerca di avviare le collaborazioni con i progetti di ricerca
pubblicati dai ricercatori.

Ad oggi 800 ricercatori hanno pubblicato sulla piattaforma www.hu4a.it più di 280 progetti riferiti alle dimensioni della vita della popolazione che invecchia. Oltre 90 imprese ed enti si sono registrati
sulla piattaforma e hanno attivato collaborazioni con i progetti di ricerca.

A tal proposito in Torino Living Lab, si stanno testando 32 progetti (che verranno presentati il prossimo 5 dicembre) di innovazione tecnologica e di business. In sintesi la Città sta ponendo le basi per nuove competenze all’interno del Comune attraverso un metodo di apprendimento “agile”. Questo nuovo approccio formativo permetterà ai dipendenti di creare nuovi servizi, nuovi ecosistemi e nuovi modelli innovativi di business.

Il 22 e il 23 novembre si terrà, presso il Campus Luigi Einaudi di Torino, il primo appuntamento #hackUniTO for Ageing in cui i ricercatori avranno la possibilità di presentare i progetti di ricerca e di
incontrare i partner per attivare le collaborazioni. In parallelo ci saranno sessioni dedicate alla comunicazione dei progetti di ricerca e alla sperimentazione delle collaborazioni attivate tra i ricercatori.

Registrati all’evento del 22 e 23 novembre
Segui il live twitting dell’evento: #hu4a
Scopri #hackUniTO for Ageing su www.hu4a.it
Segui l’iniziativa sui canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, Linkedin.

(Fonte: Unito)


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k9crk


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe
www.geoiotworld.com

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo