Harris
3D Target

I 20 anni della Federazione ASITA a Cagliari, apertura della Conferenza

Si è aperta a Cagliari la 20a edizione della Conferenza Nazionale della Federazione Asita, in uno scenario insolito con un tempo molto freddo, inusuale anche in questo periodo per una regione dal clima temperato come la Sardegna. Nella sala del Centro della Cultura e dei Congressi di Cagliari, che si affaccia sul mare, il Presidente Giuseppe Scanu ha condotto gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni e dei presidenti delle quattro associazioni che costituiscono la Federazione.

I presidenti delle Associazioni di ASITA hanno ricordato il passato e la storia cinquantennale, come per la SIFET e per la AIC, lasciando solo a Boccardo della AIT, la possibilità di dare uno sguardo al futuro, preannunciando le integrazioni tra immagini satellitari e immagini a terra, specialmente nel Volunteer Geografico come il nuovo OpenStreetView attivato, sulla filosofia di OpenStreetMap, da soli 20 giorni.

Tra gli Enti cartografici di Stato, membri di diritto del consiglio scientifico ASITA, si è notata l'assenza dell'IGM e dell'IIM, mentre invece c'è stata una brillante apertura del Catasto, ad opera di Franco Maggio, che ci ha ricordato quali importanti innovazioni sono oggi attive, in special modo per l'innovazione telematica e quale futuro si prospetta per la cartografia catastale anche a fini diversi da quelli meramente censuari.
E' intervenuto Domenico Tacchia, direttore del servizio Geologico dell'ISPRA, riferendo sulle attività settimanali dei geologi per la analisi dei siti del sisma, il quale ha annunciato che, seppure la cartografia CARG è terminata al 50% non si può stampare per mancanza di finanziamenti. La cartografia è comunque disponibile sul portale.
Un saluto è stato portato da Domenico Longhi del Centro Interregionale Sistemi Informatici, Geografici Statistici.

Molti gli assenti giustificati chiaramente dagli impegni del recente sisma. Tra questi il presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri e dei Geometri Laureati che comunque è stato rappresentato dal consigliere Serafino Frisullo il quale ha sottolineato l'importanza per l'intera categoria di essere presenti alla manifestazione. . Per il Consiglio Nazionale degli Ingegneri è stato presente Gianni Massa, Vice Presidente, che ha ricordato la variazione dei linguaggi iniziata da Bob Dylan, oggi premio Nobel come Hemingway, e il Rapper Forster che avvicina le parole Appalto e Trucco. Massa ha anche ricordato la grande innovazione di RPT (Rete delle Professioni Tecniche), senza dimenticare il grande impegno di tutti gli operatori occupati sui luoghi del terremoto. Si è anche parlato della necessità di una legislazione per la manutenzione del costruito.
Daniela Poli, intervenuta in rappresentanza dei circa 40 espositori, divisi tra società private ed enti pubblici e PA, fa parte di una società austriaca, la TERRA MESSFLUG. venuta ad ASITA con l'obiettivo di entrare nel mercato italiano, traducendo in business quello che viene mostrato dal mondo scientifico. Matteo Lucesoli a nome di Geomax, in qualità di rappresentante delle aziende dell'EXPO 2016 interviene ringraziando per l'opportunità. Giuseppe Scanu fa osservare che due interventi da parte degli espositori è il numero giusto come interventi nell'apertura non potendo invitare tutti a parlare.

Infine sono stati consegnati i premi ai futuri geometri dell'Istituto Falcone Borsellino di Palau, dell'Istituto Quarenghi di Bergamo, dell'Istituto Filippo Juvara Geometra Siracusa, dell'Istituto Tecnico Statale per Geometri "Angelo Secchi" di Reggio Emilia messi a disposizione dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati. Appuntamento ad ASITA2017 a Salerno

Annunciato il prossimo appuntamento con ASITA che sarà nel 2017 a Salerno.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4aua

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

VidaLaser

Naviga per temi

coste sinergis INTERGEO archeologia ingv topcon geologia oceanografia topografia dati geospaziali energia agricoltura digital geography uso del suolo open geo data beni culturali esri italia asita monitoraggio posizionamento satellitare urbanistica modellazione 3d laser scanner aerofotogrammetria cantiere catasto dati stazione totale lidar misurazione openstreetmap smart city leica technologyforall CAD terremoto INSPIRE GTER sentinel realta aumentata webGIS smart mobility flytop terra e spazio faro sar protezione civile rndt sensore microgeo catasto europeo reti tecnologiche nuvole di punti rilievo 3d GNSS pianificazione territorio arcgis geodesia rischio esa trasporti leica geosystems formazione Toponomastica codevintec droni app terrelogiche utility open source mappe cartografia geomatica meteorologia ortofoto infrastrutture osservazione della terra drone telerilevamento GIS autocad mobile mapping remote sensing ISPRA gestione emergenze dissesto idrogeologico servizi galileo sicurezza autodesk tecnologia scienze della terra geomax FOIF ambiente qgis cnr fotogrammetria Epsilon Italia informazione geografica copernicus top mobilita interferometria geoportale realtà virtuale storytelling osservazione dell'universo trimble asi teorema gps slam smartphone ricevitori mare intelligenza artificiale geospatial 3DTarget BIM Digital Twins osservazionedella terra rilievo progettazione geofisica geolocalizzazione cosmo skymed monitoraggio satelitare metadati apr dati geografici open data spazio vidalaser tecnologie avanzate Stonex big data hexagon satelliti esri termografia ict internet of things Harris scansione 3D in cantiere uav planetek 3D
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy