Disponibile il programma completo della XX Conferenza Nazionale ASITA 2016

Stampa

Sul sito della federazione ASITA è possibile trovare il programma completo della XX Conferenza Nazionale Asita 2016. L'evento si svolgerà presso il Centro Congressi della Fiera Internazionale di Cagliari, 8–10 novembre 2016.

Lunedì 7 e Martedì 8 Novembre 2016 si terrà il Corso "Utilizzo dei droni/SAPR per il rilevamento metrico e tematico del territorio" (10 CFP). Martedì Alle 9.30 si svolgerà la registrazione dei partecipanti e a seguire dalle 11 alle 13 la Sessione Inaugurale con i relativi interventi di apertura e la nomina dei premi vincitori. Due le Sessioni Plenarie: 

SESSIONE PLENARIA a cura della Regione Autonoma della Sardegna

Il monitoraggio delle trasformazioni territoriali

Moderatrice: Elisabetta Neroni, Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica, Direzione generale della pianificazione urbanistica territoriale e della vigilanza edilizia

 


SESSIONE PLENARIA a cura del Consiglio Scientifico ASITA

Geomatica e rischio idrogeologico

Moderatore: Marco Scaioni, Politecnico di Milano


Crediti formativi ad ASITA2016

La Federazione ASITA ha ricevuto l'accreditamento per le sessioni della Conferenza 2016 presso gli Ordini Professionali dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, dei Geometri e Geometri Laureati, degli Ingegneri, dei Geologi, dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati.


Elenco dei crediti relativi alle varie sessioni
Scarica il programma completo

(Fonte: ASITA)

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche