NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Martedì, 18 Ottobre 2016 17:26

La tecnologia laser scanning per la valutazione statica delle strutture storiche

Redazione GEOforALL

Il gruppo di Geomatica del Politecnico di Torino, ha avviato in collaborazione con il gruppo di Ingegneria delle Strutture, un programma di esperienze condotte su casi studio significativi, per contribuire agli studi che tendono a delineare buone pratiche per la generazione di modelli relativi a diverse tipologie di strutture storiche.

Questo contributo intende riferire alcuni risultati di queste esperienze: in particolare viene approfondita la generazione di modelli accurati da nuvole dense e della loro riduzione a modelli dalle geometrie semplificate, con l’ulteriore finalità di ricercare strategie di automazione del processo di generazione ed editing che conduca a modelli adeguati per il calcolo strutturale analitico.

I metodi aggiornati del rilevamento close-range, basati su sistemi a sensore attivo o passivo che consentono di generare modelli tridimensionali accurati e altamente descrittivi degli oggetti rilevati, sono sempre più chiamati ad accompagnare l’intero sviluppo dei progetti di Conservazione del patrimonio costruito.
fig3a.pngfig3b.jpg
Le finalità principali per le quali viene richiesto l’intervento di metodologie in grado di fornire risultati metrici verificabili e di qualità predefinite possono essere variegati e sempre più spesso non indipendenti fra loro. L’introduzione di automatismi nella raccolta dati, elaborazione, gestione, produzione e comunicazione dei risultati consente di focalizzare l’attenzione sulla lettura e interpretazione delle informazioni, sui sistemi di rappresentazione e comunicazione, sulla diffusione condivisa e sulla facilità di fruizione dei risultati.fig3c.jpg
 
Il vantaggio pienamente riconosciuto ormai da un certo tempo alle tecnologie della fotogrammetria digitale e del terrestrial laser scanning (TLS), e soprattutto alla loro integrazione, è quello dell’elevata produttività di acquisizione dei dati, densi accurati e tridimensionali, che consentono di costituire un archivio digitale 3D dal quale selezionare e declinare le elaborazioni successive al fine di derivare prodotti del rilievo, modelli digitali 2D, 3D e le ortofoto.
 
La tecnologia laser scanning per la valutazione statica delle strutture storiche 
di Filiberto Chiabrando, Elisabetta Donadio , Giulia Sammartano e Antonia Spanò 
è in corso di pubblicazione su GEOmedia 4 2016, presto disponibile su geomediaonline.it  a partire dal 31 ottobre 2016.
 
(Fonte: Redazionale)
 

 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k9ckw


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe
www.geoiotworld.com

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo