La geoinformazione intelligente per plasmare il futuro alla chiusura di INTERGEO 2016

Stampa

A INTERGEO, la principale fiera internazionale per la geodesia, geoinformazione e gestione del territorio, hanno partecipato 531 espositori provenienti da 37 paesi, più di 17.000 visitatori provenienti da oltre 100 paesi e 1.300 delegati alla conferenza. Gli argomenti principali sono stati il processo della geoinformazione nella smart city, quale culla della città digitale, con l’inquinamento ambientale, il consumo di energia, efficaci processi di trasporto e del traffico, il dialogo civile e la trasparenza, la trasformazione digitale nel settore della sanità e della cultura. Non c'è sfera della vita che rimarrà transennata dalla digitalizzazione. I semi per il nostro futuro digitale sono stati sparsi.

I geodati stanno gettando le basi del Building Information Modeling (BIM), i processi coinvolti nella progettazione, con la ostruzione e gestione delle infrastrutture nel mondo digitale. Tutti coloro che hanno preso parte hanno convenuto che la geo-informazione, fornita dai professionisti della geodesia, è cruciale per i processi BIM.

Il concetto di Geospatial 4.0, che è emerso in tandem con Industria 4.0, è stato veramente un elemento di forza portato alla ribalta. INTERGEO quest'anno ha messo in mostra non solo la geoinformazione e i servizi intelligenti come motori di innovazione nell'economia e amministrazione, ma ha anche dimostraro che sempre più le industrie stanno basando i loro modelli di business per l'uso intelligente delle informazioni geografiche.

Mentre INTERGEO chiude, il prossimo si profila già all'orizzonte. Gli organizzatori stanno già preparando Berlino 2017 e il Presidente DVW Kutterer ha detto: "L'impulso dinamico ci invita a far si che l'evento del prossimo anno, sia ancora una volta, per il settore geo IT, il mostrare se stesso ai suoi utenti."
Il prossimo INTERGEO si terrà presso la Fiera di Berlino dal 26 al 28 settembre 2017. GEOmedia ha partecipato con la presenza della Redazione e la distribuzione delle riviste, con un inserto dedicato a INTERGEO in inglese. A Berlino GEOmedia sarà di nuovo presente per portare il messaggio della geoinformazione dell'Italia a livello internazionale.

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche