Harris
3D Target

Modelli 3d per le infrastrutture e il BIM, una sessione ed un corso di formazione al #TFA2016

Il 3D e il BIM rappresentano un punto di partenza per comprendere la rivoluzione epocale della digital age con riflessi pratici nel mondo dell'edilizia e delle infrastrutture. Tutto parte delle politiche di normalizzazione di appalti e sistemi di progettazione e controllo che la Comunità Europea sta imponendo come necessari ad armonizzare il tessuto produttivo tra gli stati membri. Tecnologie, standard, normative e soluzioni software sono il focus tematico di questa sessione, con uno sguardo veloce nel mondo della ricerca sul 3D WEB e non solo.

Al Forum TECHNOLOGYforALL il 5 ottobre nella sessione "Modelli 3d per le infrastrutture e il BIM" si illustreranno le soluzioni ed i benefici attesi.
Il 6 ottobre un corso di formazione gratuito dal titolo "BIM: le 10 regole di base per l'uso" tenuto da Marco Parisi di Grandi Stazioni.


PROGRAMMA della sessione "Modelli 3d per le infrastrutture e il BIM"
5 ottobre 2016 14:15 - 15:45 

  • Il Laser Scanner a supporto del Building Information Modeling: dalla nuvola di punti al modello BIM, Alberto Sardo, Laura Mattioli, CAM2
  • Rilievo e Restituzione Tridimensionale attraverso LS 3D Stonex X300, a supporto delle operazioni progettuali di restauro della Fontana del Bernini in Castel Gandolfo, Roma, Raffaele Gentile, STONEX
  • L’interconnessione tra diverse strumentazioni (Drone, Laser Scanner, TotalStation, GPS) per il rilievo territoriale, Giuseppe Boselli, Geogrà
  • Nuove linee evolutive dei processi BIM, Ottavia Gambardella, SPEKTRA Srl - TRIMBLE
  • Il BIM nell'Ingegneria Civile supportato da laser scanner e da animazioni di modelli digitali, Francesco Matera, Geocart
  • Indoor-mapping & IoT: Generazione automatica di modelli solidi di edifici da planimetrie wire-frame, Alberto Paoluzzi, Università di Roma TRE
  • Moderatore: Marco Casini, direttore rivista Ponte

ABSTRACT DEGLI INTERVENTI

Il Laser Scanner a supporto del Building Information Modeling: dalla nuvola di punti al modello BIM, Alberto Sardo, Laura Mattioli, CAM2
Il BIM è sempre più utilizzato per le nuove progettazioni ma intervenire sul costruito è un processo più complesso. Indagare l’esistente per lavorare con progetti BIM richiede misurazioni precise. Il metodo di rilievo più efficace è sicuramente quello con i Laser Scanner che restituiscono modelli 3D sotto forma di nuvole di punti da convertire in modelli CAD.
POINTSENSE FOR REVIT è la risposta di FARO alla necessità di costruire tali modelli direttamente all‘interno di Revit. Il software fornisce tutti gli strumenti per una veloce e precisa creazione di elementi architettonici. 
Le linee del modello 3D vengono costruite direttamente sulla nuvola di punti, estrapolando quegli elementi indispensabili per la creazione e l’analisi di un corretto progetto BIM.

Rilievo e Restituzione Tridimensionale attraverso LS 3D Stonex X300, a supporto delle operazioni progettuali di restauro della Fontana del Bernini in Castel Gandolfo, Roma, Raffaele Gentile, STONEX

L’interconnessione tra diverse strumentazioni (Drone, Laser Scanner, TotalStation, GPS) per il rilievo territoriale, Giuseppe Boselli, Geogrà

Nuove linee evolutive dei processi BIM, Ottavia Gambardella, SPEKTRA Srl - TRIMBLE
L’intervento si propone di offrire un’istantanea dell’attuale contesto evolutivo dei processi BIM e di condividere le sfide dei professionisti impegnati al continuo miglioramento delle tecnologie adottate e della loro integrazione. A fronte di un approccio più classicamente inteso, ovvero di un contesto in cui ogni passaggio del progetto di costruzione vede forme di collaborazione “discrete”, i nuovi modelli si contraddistinguono per le nuove possibilità di interoperability. Nuove forme di collaborazione, continue e aperte, definiscono nuovi spazi di lavoro, con un ritorno immediato in termini di produttività e di gestione tecnico-economica del progetto. Saranno considerati alcuni use-case per evidenziare l’efficacia, sul campo, dei nuovi processi BIM.

Il BIM nell'Ingegneria Civile supportato da laser scanner e da animazioni di modelli digitali, Francesco Matera, Geocart
Presentazione della metodologia integrata di progettazione e gestione composta da un nucleo centrale che si fonda sullo studio e l'ingegnerizzazione della soluzione tecnica in ottica BIM, la quale ingloba al suo interno un livello preliminare basato sulla caratterizzazione plano-altimetrica del territorio su cui le opere vanno ad inserirsi o sul rilievo di costruzioni esistenti ed un livello finale legato alla restituzione grafica del progetto attraverso rendering, animazioni 3D ad alta definizione ed effetti visivi digitali.

Indoor-mapping & IoT: Generazione automatica di modelli solidi di edifici da planimetrie wire-frame, Alberto Paoluzzi, Università di Roma TRE


iscriviti ora

Consulta il programma completo ed iscriviti gratuitamente.


Corso di formazione
"BIM: le 10 regole di base per l'uso" Marco Parisi, Grandi Stazioni
6 ottobre 12:00 - 12:40

Molte aziende hanno già iniziato o stanno iniziando ad utilizzare il software BIM, ma spesso ti trovano in fase di stallo. Nel workshop verranno proposte alcune regole da seguire per garantire che la transizione da CAD a BIM nella progettazione possa avere successo. Di tutte le attività legate alla vita di un edificio o struttura, che la metodologia BIM può abbracciare, ci si concentrerà su quelle relativi alla progettazione. Procedere per gradi, organizzare un piccolo team, ben selezionato e motivato, capire fin da subito il nuovo flusso di lavoro, sono alcuni dei suggerimenti di questo workshop.
Questi suggerimenti non coprono tutte le cose che dovreste sapere per iniziare un processo BIM, ma si crede che possano aiutare ad evitare gli errori più comuni che si fanno all'inizio del lavoro.

iscriviti ora

Consulta il programma completo ed iscriviti gratuitamente.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4f4r

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

VidaLaser

Naviga per temi

reti tecnologiche galileo top terrelogiche mappe fotogrammetria digital geography ict Epsilon Italia INSPIRE qgis topografia archeologia rilievo Digital Twins teorema webGIS termografia INTERGEO asi rndt mobile mapping osservazionedella terra smart mobility urbanistica ricevitori storytelling GIS slam mobilita in cantiere gestione emergenze aerofotogrammetria osservazione dell'universo ingv Toponomastica stazione totale esri italia pianificazione realta aumentata hexagon scienze della terra satelliti beni culturali protezione civile modellazione 3d telerilevamento GTER internet of things trasporti geodesia ISPRA territorio spazio BIM sensore 3D osservazione della terra monitoraggio satelitare codevintec tecnologie avanzate informazione geografica geospatial big data lidar rilievo 3d faro utility FOIF uav servizi interferometria remote sensing sinergis posizionamento satellitare Stonex dati misurazione asita trimble catasto nuvole di punti uso del suolo mare leica dati geospaziali cnr cartografia oceanografia sicurezza planetek catasto europeo smartphone esri dati geografici geolocalizzazione geomax agricoltura ortofoto geofisica sar scansione 3D arcgis sentinel realtà virtuale autodesk GNSS open data Harris metadati terremoto gps open source intelligenza artificiale dissesto idrogeologico coste geoportale formazione leica geosystems cosmo skymed ambiente smart city monitoraggio microgeo drone laser scanner apr esa autocad openstreetmap CAD tecnologia geomatica vidalaser topcon open geo data energia 3DTarget copernicus terra e spazio progettazione rischio geologia droni meteorologia technologyforall infrastrutture flytop cantiere app
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy