NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itarzh-CNenfrdejaptrues
Giovedì, 15 Settembre 2016 05:53

Leggere il sottosuolo con la magnetometria in assetto gradiometrico test al #TFA2016

Redazione GEOforALL

Un'altra anticipazione sulle tecnologie all'opera durante il Workshop in campo del Forum TECHNOLOGYforALL 2016! Si tratta di una metodologia non distruttiva in grado di fornire informazioni sulla presenza di strutture e manufatti nel sottosuolo consentendo di visualizzarne la disposizione nello spazio.  La dimostrazione del funzionamento, che verrà offerta a tutti i partecipanti all'evento nell’area archeologica del Circo di Massenzio sulla Via Appia Antica a Roma, verterà sulla rilevazione di strutture sotterranee.

Questa tecnologia consente di rilevare strutture in pietra o mattoni, tombe, strade e fossati che poi siano stati riempiti nel tempo da materiali vari. II gradiometro funziona sul principio del rilevamento delle differenze del campo magnetico terrestre, determinando il gradiente dello stesso.

È una metodologia di estrema utilità per la conoscenza del sito, sia come indagine preventiva allo scavo per la scelta delle aree da indagare, sia come metodica non distruttiva da effettuare in contesti in cui non si svolgeranno indagini stratigrafiche, ma di cui interessa comprendere la disposizione nello spazio del deposito archeologico ed in parte la sua natura.

È una delle analisi non distruttive che consente di rilevare situazioni tramite una interpretazione del dato della gravità, ovviamente soggetta ad approssimazioni, molte ridotte in questo caso e con accuratezza sufficiente a scoprire presenze nel sottosuolo. 

Nella pratica operativa, data la sua facilità e velocità di esecuzione, si analizzano grandi estensioni in poco tempo, spesso soggette a puntuali verifiche con analisi che però sono di certo distruttive, come i carotaggi. La georeferenziazione in mappa è gestita da sistema GPS.
Il magnetometro Overhauser che sarà utilizzato per le indagini è uno strumento di precessione protonica in grado di fornire una più alta sensibilità e precisione della misura.

Ulteriori informazioni

La partecipazione al Workshop in campo gratuita previa iscrizione sul sito.

iscriviti ora


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k9qfr



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi atmosfera autocad autodesk bacino idrico beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici diga digital geography dissesto idrogeologico droni emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial ghiacciaio GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere incendio infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola petrolio pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt salina sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2018

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo