NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Sabato, 20 Agosto 2016 06:45

Migliorata l’interoperabilità di CityGML con nuove regole da OGC

Redazione GEOmedia

L'Open Geospatial Consortium (OGC®) ha pubblicato i risultati dell'esperimento CityGML Quality Interoperability Experiment come un rapporto di Engineering pubblico. Effettuato come un'attività congiunta tra l'OGC, SIG3D (http://www.sig3d.org/) e EuroSDR (http://www.eurosdr.net/), il CityGML QIE, che si configura come una serie di requisiti di qualità per una specifica generale di dati CityGML con codifica 3D, ha rilasciato una suite di strumenti per verifiche della qualità su dati CityGML.

Il CityGML QIE migliora l'interoperabilità dei dati CityGML rimuovendo alcune ambiguità dallo standard corrente, inoltre definisce formalmente i requisiti di qualità dei dati per uno standard generale di dati CityGML. Gli esperimenti di interoperabilità OGC sono iniziative di interoperabilità di breve durata, formalmente strutturate, approvate, guidate ed eseguite dai membri OGC per raggiungere obiettivi tecnici specifici.

Il Rapporto di Ingegneria, disponibile gratuitamente presso portal.opengeospatial.org/files/?artifact_id=68821, specifica i risultati e le conclusioni del CityGML QIE.

CityGML

CityGML è un open data model basato su XML per l'archiviazione e lo scambio di modelli 3D delle città virtuali. CityGML definisce le entità di base, gli attributi e le relazioni di un modello di città in 3D. Particolarmente importante per quanto riguarda la manutenzione sostenibile di modelli 3D delle città, permettendo il riutilizzo degli stessi dati in diversi campi di applicazione.

OGC

L'OGC è un consorzio internazionale di più di 525 aziende, agenzie governative, organizzazioni di ricerca e università che partecipano a un processo di consenso per sviluppare standard geospaziali accessibili al pubblico. Gli standard OGC supportano soluzioni interoperabili che consentono il funzionamento di servizi “geo” basati su Web, per wireless e localizzazione. Gli standard OGC forniscono agli sviluppatori di tecnologia informazioni e servizi geospaziali accessibili e fruibili con qualsiasi applicazione.
Visita il sito web OGC a www.opengeospatial.org 

 


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k9ac3

 


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe
www.geoiotworld.com

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo