NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itarzh-CNenfrdejaptrues
Domenica, 12 Giugno 2016 15:11

Nuove frontiere per gli smartphone con Android N capace di gestire pseudoranges GNSS

Renzo Carlucci

Nell'anno di inizio dei servizi commerciali Galileo, Google ha annunciato che saranno rese disponibili le misure GNSS nel formato originale (raw) per le applicazioni nel nuovo sistema operativo Android N, che verrà rilasciato a breve quest’anno. Questo significa che le Pseudoranges, Doppler e la fase della portante saranno ottenibili da un normale smartphone.

L'annuncio è arrivato da Google durante l' I/O 2016, la conferenza di 3 giorni degli sviluppatori che si è svolta dal 18 al 20 maggio scorso. L'annuncio è stato dato durante una sintesi video della conferenza che potete vedere in basso.

Si tratta di una innovazione fortissima, destinata a portare una piccola rivoluzione nel campo del rilievo e della geo-localizzazione potendo in questo modo scendere ad un precisione metrica degli apparati GNSS presenti negli smartphone, mai raggiunta prima.

Considerando poi che entro questo anno avranno inizio i servizi commerciali offerti da Galileo, la combinazione dei due eventi produrrà sicuramente una nuova stagione per l'uso dei sistemi di posizionamento satellitari in applicazioni civili di grande precisione disponibili per una massa di utenti allargata.

Steve Malkos, direttore tecnico di programma di Google afferma che "E' la prima volta nella storia che applicazioni mobile potranno avere accesso alle misurazioni GPS grezze. E se ha mai avuto un pensiero brillante su come utilizzare le misurazioni GPS, ora è il tuo momento di tirarla fuori”.

Malkos è coautore di "The Fashion Demands of Always-On: Ultra-Low-Power, High-Accuracy Location for Wearable GNSS Devices: From Host-Based to On-Chip" nel numero di dicembre 2014 di GPS World, e "Putting the (ultra-low) Power in GeoFence" nel numero di novembre del 2013. Il suo post sul blog nel prossimo luglio 2016 numero includerà ulteriori informazioni sul nuovo sviluppo di Google, tra cui un corso di dimostrazione pratica che sarà offerto a ION-GNSS+ 2016 a Portland, Oregon nel mese di settembre.

Android N è il nome in codice di una prossima release del sistema operativo Android. È stato inizialmente rilasciato per anteprima agli sviluppatori il 9 marzo con le immagini di fabbrica per i dispositivi Nexus attuali, così come con il nuovo programma beta di Android che permette ai dispositivi supportati da aggiornare direttamente alla versione beta di Android N via l'aggiornamento over-the-air. La versione stabile del sistema operativo è prevista per la seconda metà del 2016.

Google I/O è una conferenza annuale degli sviluppatori organizzata da Google nella San Francisco Bay Area. È rivolta a tecnici, in sessioni di approfondimento incentrati sulla costruzione di applicazioni web, mobile e aziendali con Google e tecnologie web aperte: come Android, Chrome, Chrome OS, API, Google Web Toolkit, App Engine, e altro ancora.
Google I/O è iniziata nel 2008. La "I" e la "O" stanno per ingresso / uscita, o anche per lo slogan “Innovation in the Open“.

(Fonte GPS World)


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kxpfq

 



Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva

Naviga per temi

3D agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk bacino idrico beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici desertificazione diga digital geography dissesto idrogeologico droni dune di sabbia energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro fiordo FLIR flyr formazione fotogrammetria galileo geodesia geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geospatial GIS GNSS gps hackathon Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv INSPIRE interferometria INTERGEO Intergraph internet of things ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra penisola pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile qgis radar Ramsar realta aumentata realtà virtuale regioni remote sensing reti tecnologiche riegl rilievo rilievo 3d rischio rndt salina sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling supergis technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcani webGIS
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
Digital,Design and Development Fair  27-29 September, 2017   Hamburg Germany
intergeo 2017

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!
captcha 

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo