itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target
Salt Lake City (Utah)

ESA - Immagine della settimana: Puzzle di Utah (6 Marzo 2016)

L’immagine satellitare a falsi colori che pubblichiamo questa settimana è stata acquisita il  20 agosto scorso da Sentinel-2A  e ci  mostra  la città di Salt Lake ed i suoi dintorni, nello stato dello Utah (guardala/scaricala in alta risoluzione).
 
La città di Salt Lake è la capitale dello Utah (Stati Uniti) e sorge a  1300 m di altitudine, delimitata dalle acque del Gran Lago Salato e dai picchi della catena montuosa di Wasatch, che si erge oltre i 1600 m al di sopra del fondo della valle di Salt Lake.

Il Grande Lago Salato, visibile in parte sul lato sinistro dell’immagine, è il più esteso lago di acqua salata dell’ emisfero occidentale. A causa della bassa profondità le sue dimensioni mutano fortemente. Le zone di colore blu più chiaro indicano bacini di evaporazione solare ai margini del lago, nei quali si producono sale e salamoia.

Il lago contribuisce annualmente all’economia dello Utah con una cifra che si stima intorno ad 1.3 miliardi di dollari, inclusa la produzione di gamberetti artemia salina, l’industria di estrazione mineraria e le attività ricreative.

Nonostante sia spesso soprannominato il “Mar Morto d’America”, il lago fornisce habitat a milioni di uccelli locali, gamberetti artemia salina, specie volatili acquatiche e costiere.

Nel 1904 è stata realizzata la sopraelevata Southern Pacific allo scopo di creare un rapido collegamento che attraversasse il lago e che è visibile nella sezione più alta della foto. Questa infrastruttura agisce anche da diga, dove la parte più a nord del lago diventa maggiormente salina rispetto a quella più a sud poichè i laghi Jordan, Weber e Bear fluiscono  a sud.

Per apprezzare meglio questa circostanza si può mettere a confronto  la naturale colorazione composita dell’area in oggetto. Utilizzando questa particolare configurazione di bande le differenze nell’acqua si rendono più evidenti, a fronte – tuttavia- dello svantaggio di perdita di efficienza della banda infrarossa nel monitoraggio della vegetazione.

Le montagne e numerosi parchi appaiono in varie sfumature di rosso, proprio a causa di questa particolare combinazione di bande in falsi colori. Questa circostanza fa capire quanto il sensore multispettrale installato a bordo di Sentinel-2A sia sensibile alle differenze di concentrazione di clorofilla, fornendo in tal modo informazioni chiave sulla salute della vegetazione.

I ritorni grigi e bianchi visibili lungo il centro dell’immagine mostrano la città di Salt Lake, dove risiedono circa 190 mila  abitanti e che è sede nei suoi dintorni di  importanti attività minerarie,  che permettono in particolare la produzione di rame, oro, platino, argento, piombo, assieme a differenti tipi di sali provenienti dal lago.


---


Puzzle of Utah

In this false colour image from 20 August, Sentinel-2A brings us to Utah’s Salt Lake City and surroundings (view/download it in Hi-Res).

Utah’s capital in the United States, Salt Lake City, sits at 1300 m, bordered by the waters of the Great Salt Lake and the peaks of the Wasatch Range, which rise over 1.6 km above the Salt Lake valley floor.

The Great Salt Lake, partly visible on the left side of the image, is the largest salt-water lake in the Western Hemisphere. Owing to its shallowness, its size shifts substantially. The lighter blue areas denote solar evaporation ponds at the edges of the lake, which produce salts and brine.

The lake contributes an estimated $1.3 billion annually to Utah's economy, comprising the harvesting of brine shrimp, industry in mineral extraction, and recreation.

Although it has been referred to as "America's Dead Sea”, the lake provides habitat for millions of native birds, brine shrimp, shorebirds and waterfowl.

In 1904, the Southern Pacific Causeway was built to create a shorter route across the lake, visible across the top part. This acts as a dam, where the northern end of the lake became more saline than the southern since the Jordan, Weber and Bear lakes all flow southwards.

To appreciate this better, we can compare the natural colour composite of the same area. Using this band combination the variations in the water are more evident, however, the drawback is that we lose the efficiency of the infrared band in monitoring vegetation.

The mountains and several parks appear in varying shades of red, owing to this false-colour band combination. This indicates how sensitive the multispectral instrument on Sentinel-2A is to differences in chlorophyll content, providing key information on vegetation health.

The scattered greys and whites visible along the centre of the image are the City of Salt Lake, home to some 190 000 people and to important mining operations in its surroundings, which produce copper, gold, platinum, silver, lead, and zinc among others, along with various salts from the lake.  

(Fonte: ESA - Image of the week: "Puzzle of Utah")

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Naviga per temi

remote sensing FOIF scienze della terra infrastrutture smart mobility ricevitori utility geospatial oceanografia digital geography mobile mapping ortofoto terremoti monitoraggio reti tecnologiche trimble gestione emergenze cantiere formazione fotogrammetria sensore dissesto idrogeologico geodesia dati geografici SIFET protezione civile geofisica GTER faro tecnologie avanzate ict asita trasporti dati storytelling technologyforall archeologia osservazione della terra copernicus osservazione dell'universo Here realta aumentata agricoltura Epsilon Italia Toponomastica rischio terra e spazio INSPIRE uso del suolo terrelogiche GNSS leica geosystems rndt beni culturali teorema geolocalizzazione termografia smartphone open data webGIS energia beidou modellazione 3d posizionamento satellitare aerofotogrammetria esri italia uav topcon big data tecnologia cartografia esri sentinel catasto nuvole di punti sar eGEOS autocad progettazione rilievo app interferometria leica smart city qgis geoportale Harris topografia in cantiere ambiente openstreetmap open source galileo autonomous vehicle geologia meteorologia telerilevamento flytop CAD catasto europeo apr GIS ingv geomatica microgeo lidar BIM misurazione geomax 3D mappe arcgis sinergis Stonex asi codevintec mare mobilita cnr satelliti ISPRA pianificazione scansione 3D spazio internet of things planetek urbanistica laser scanner territorio droni metadati Bentley hexagon monitoraggio satelitare top world gps sicurezza open geo data intelligenza artificiale top rilievo 3d INTERGEO coste cosmo skymed stazione totale terremoto esa servizi realtà virtuale autodesk
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps