itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target
Olanda

ESA - Immagine della settimana: Mosaico olandese (6 Dicembre 2015)

Questa settimana proponiamo ai nostri lettori un’immagine satellitare realizzata con un mosaico basato su scansioni dei Paesi Bassi effettuate da Sentinel-1A nel corso di tre diversi passaggi durante il mese di Marzo 2015 (guardala/scaricala in Alta Risoluzione).

I Paesi Bassi confinano con il Mare del Nord  a nord ed a ovest, con la Germania ad est e con il Belgio a sud.

La nazione ospita circa 17 milioni di abitanti. Risulta pianeggiante ed eccezionalmente piatta, con grandi laghi allungati, fiumi e canali. E’ una delle nazioni più densamente popolate, con oltre 400 individui per kmq.

Il Mare del Nord è considerato una minaccia per la regione e per la popolazione. Dopo la grande inondazione del 1953 in tutta l’area sono stati realizzati argini e dighe di protezione, strutture chiaramente visibili nell’immagine.

Se il paese venisse privato della protezione degli argini e delle dighe la regione più densamente popolata dei Paesi Bassi verrebbe inondata, principalmente dal mare, ma parzialmente anche dai fiumi.

Sono anche visibili nell’immagine le tipiche distese verdi lunghe e strette che si trovano tra Utrecht e Rotterdam, rilevate assieme ai canali ed ai villaggi più piccoli.

Si può anche individuare l’isola artificiale di Flevoland, che si trova nello Zuiderzee, un mare interno.

Nell'immagine si possono poi riconoscere gli impianti eolici offshore realizzati per sostenere un’economia “verde”, grazie all’impiego di un’energia rinnovabile che nei Paesi Bassi è immediatamente disponibile, grazie all’alta incidenza di giornate  ventose.

Nell’angolo in basso a sinistra possiamo osservare un delta fluviale formato dalla confluenza dei fiumi Reno, Mosa e  Schelda, che ha dato origine ad una moltitudine di isole. Rotterdam, che è sede del più grande porto d’Europa, è visibile in corrispondenza del bordo superiore dell'immagine, con le navi nel Mare del Nord in attesa di entrare in porto.

Sentinel-1A si trova in orbita dall’Aprile 2014. Tra le sue più importanti attività ci sono il monitoraggio dell’ambiente marino e la mappatura del suolo e dei bacini idrici.


---

Dutch mosaic


This image is a mosaic based on Sentinel-1A satellite coverage of the Netherlands in three scans during March 2015 (view/download in Hi-Res).

The Netherlands borders the North Sea to the north and west, Germany to the east, and Belgium to the south.

Home to some 17 million inhabitants, the country is extremely low-lying and remarkably flat, with large stretches of lakes, rivers and canals. With over 400 people per sq km, it is one of the most densely populated countries in the world.

The North Sea is regarded as a threat to the country and people. Following the huge flood of 1953, the whole area has been built up with dikes and protective dams, which are clearly visible in the image.

If the country were to lose the protection of its dunes and dikes, the most densely populated part of the Netherlands would be inundated, mainly by the sea but also partly by the rivers.

Also clearly visible in the image are the typical, narrow and long green fields between Utrecht and Rotterdam, scattered with canals and smaller villages.

The artificial island of Flevoland, which has been reclaimed from the Zuiderzee, an inland sea, is also visible.

We are also able to see the offshore wind farms built to support a green economy, using renewable energy that is readily available in the Netherlands due to a very high incidence of windy days.

On the bottom left corner is a river delta formed by the confluence of the Rhine, the Meuse and the Scheldt rivers, resulting in a multitude of islands. Rotterdam, Europe’s largest harbour, is visible at the northern edge, with ships waiting to enter the port in the North Sea.

Sentinel-1A has been in orbit since April 2014, monitoring the marine environment and mapping water and soil surfaces, among other major applications.


( Fonte: ESA - Image of the week: "Dutch mosaic" )


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Naviga per temi

Epsilon Italia trimble sinergis hexagon ISPRA monitoraggio satelitare FOIF progettazione openstreetmap territorio esri italia app coste gestione emergenze pianificazione 3D catasto uav sensore rilievo 3d termografia sentinel Harris utility open source protezione civile stazione totale asita mare GIS tecnologia posizionamento satellitare geomax agricoltura realta aumentata archeologia smart city infrastrutture eGEOS webGIS GTER top tecnologie avanzate reti tecnologiche realtà virtuale galileo remote sensing geolocalizzazione GNSS in cantiere leica catasto europeo beni culturali geodesia laser scanner beidou BIM apr internet of things sicurezza autocad misurazione urbanistica dati geografici terra e spazio scienze della terra Stonex flytop mobilita rischio ricevitori terremoti scansione 3D modellazione 3d cnr rilievo INTERGEO smart mobility autodesk trasporti formazione satelliti geospatial metadati qgis arcgis intelligenza artificiale droni digital geography autonomous vehicle big data topcon aerofotogrammetria terremoto topografia leica geosystems servizi Bentley open data cosmo skymed mobile mapping terrelogiche nuvole di punti dissesto idrogeologico SIFET osservazione della terra teorema esa CAD ingv interferometria cartografia cantiere geomatica ict dati esri fotogrammetria codevintec monitoraggio ambiente faro geologia technologyforall storytelling asi Here osservazione dell'universo gps planetek microgeo top world lidar mappe smartphone sar copernicus telerilevamento meteorologia spazio INSPIRE geofisica Toponomastica rndt oceanografia energia geoportale open geo data ortofoto uso del suolo
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps