Sala immersiva in cui opera il Direttore delle Operazioni di Spegnimento (DOS)

Il primo simulatore per contrastare le emergenze ambientali

Stampa
Venerdì 9 ottobre 2015, il Corpo Forestale dello Stato, presso la sede del proprio Centro di Formazione a Castel Volturno, ha presentato il primo simulatore immersivo Real Time italiano con il quale il Corpo intende integrare e migliorare la preparazione del personale nelle attività di contrasto delle emergenze ambientali e degli eco-reati.
Il simulatore consente di immergersi in modo realistico in un ambiente virtuale nel quale gli attori possono interagire in modo dinamico in diversi scenari ambientali, impiegando sistemi e attrezzature ordinariamente utilizzati nelle operazioni reali. L’addestramento è assolutamente innovativo: avviene all’interno di scenari tipici dei “serious games” di derivazione militare. Il simulatore Forest Fire Area Simulator (FFAS) fa grande uso di informazione geografica 3D gestita da sistemi software GIS e di piattaforme per la realtà virtuale con ricostruzione fedele degli scenari e degli ecosistemi, degli eventi, delle azioni e dei relativi effetti.
Il sistema è stato realizzato con fondi europei del P.O.N. - Obiettivo convergenza 2007-2013, dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto dalle aziende Vitrociset e SIT - Sistemi di Informazione Territoriale. Il gruppo di lavoro ha avuto il supporto scientifico del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, che ha elaborato l’algoritmo di propagazione del fuoco.
Il sistema consente, al momento, di affrontare in simulazione le operazioni che il personale del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo (NIAB) svolge quotidianamente nel lavoro di investigazione post-evento, e il Direttore delle Operazioni di Spegnimento (DOS) e le diverse squadre operative svolgono per contenere l’incendio.
E’ composto da una “Sala Immersiva” di 24 metri quadri, nella quale viene ricreato oltre l’aspetto audio e visivo anche gli effetti del vento e del calore, da una “Sala Regia” dotata di circa 20 postazioni di lavoro da cui si possono interpretare tutti i ruoli della filiera degli interventi a difesa degli ecosistemi minacciati. Le “Sale Debriefing” completano gli ambienti a disposizione, per pianificare e verificare gli esiti delle simulazioni ed il livello di apprendimento acquisito dagli addestrati.
 
Sala Regia
Sala Regia

Alla presentazione del sistema il 9 ottobre, è seguita una conferenza alla quale hanno partecipato alcune centinaia di persone. Al termine della conferenza, il Comandante del Corpo ha confermato il passaggio del DFS nei Carabinieri, come previsto dal Governo. Ovviamente il personale manterrà la sua specificità di azione nell’ambito del controllo delle aree boschive e delle attività di contrasto delle emergenze ambientali e degli eco-reati.

Conferenza

Conferenza del 9 ottobre 2015

 


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI