Il 25 settembre prende il via Dronitaly con la presentazione della nuova indagine Doxa

Stampa

Dronitaly 2015 sta per decollare, aprirà infatti i battenti il prossimo venerdì 25 settembre, con l'importante convegno "L’industria dei droni civili in Italia. Come aiutare la crescita delle start-up innovative”, in cui verranno divulgati i risultati della prima Indagine nazionale Doxa sulle aziende di droni in Italia che, anticipiamo, nasconde alcune sorprese, che faranno ricredere i droni-scettici.

Programma del Convegno di apertura

25 settembre h. 9.30 Atahotel Expo Fiera, Pero (MI)
Prima Parte
L’industria dei droni civili in Italia. Come aiutare la crescita delle start-up innovative
Presentazione dei risultati della prima indagine sulle aziende dell’industria dei droni civili in Italia realizzata in collaborazione con Doxa Marketing Advice

Partecipano:
Massimo Sumberesi, Managing Director Doxa Marketing Advice
Luca De Biase, Redattore Capo Nova 24Ore, Esperto di digital economy
Anna Gervasoni, Direttore Generale dell’Associazione Italiana del Private Equity e
del Venture Capital
Modera:
Fabrizio De Fabritiis, Dronitaly

Seconda Parte
Sviluppo del mercato e sicurezza delle operazioni: tecnica e fattore umano nel nuovo regolamento ENAC e quadro europeo

Partecipano:
Alessandro Cardi, Direttore Regolazione Navigabilità ENAC
Giovanni Torre, Responsabile Organizzazione Nazionale Trasporto Aereo ENAV
Bruno Franchi, Presidente Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo
Modera:
Sergio Barlocchetti, Dronitaly

Dibattito

(Fonte: Dronitaly)

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche