Mappa di sintesi dei siti contaminati in Basilicata

Contaminazione e Bonifica del Suolo in Regione Basilicata

Stampa

Il modulo WebGis “Contaminazione e Bonifica del Suolo” della Regione Basilicata, contiene le informazioni relative ai siti oggetto di comunicazione di potenziale o effettivo superamento delle soglie di concentrazione di elementi contaminanti nel suolo e nelle acque sotterranee. Questi siti sono oggetto di indagini preliminari ed eventualmente di bonifica.

La Regione segnala che il database georeferenziato pubblicato non costituisce “l’Anagrafe dei Siti da Bonificare” come prevista dalla norma nazionale di riferimento, ma ha la finalità di consentire l’accesso ad informazioni estese a tutti i siti oggetto di procedimenti prodromici a quelli di bonifica, destinati all’Anagrafe.

Il WebGIS è semplice ed intuitivo da usare. La prima vista consente di avere il quadro complessivo regionale con la numerosità dei siti contaminati per comune, evidenziando i comuni con il maggior numero di siti contaminati. Si può poi ingrandire fino ad ottenere la posizione dei singoli siti e una scheda anagrafica che riporta anche la tipologia di evento contaminante denunciato. Ovviamente lo strumenti ha varie altre funzionalità: si può partire selezionando il sito contaminato da una lista, si può cambiare la base cartografica fra ortofoto e OpenStreetMap, ecc. Peccato che non compare il DataBase GeoTopografico come base. Ma questa è un'altra storia. Intanto è sicuramente da evidenziare lo sforzo dell'Amministrazione per la trasparenza anche su tematiche delicate come l'inquinamento e la contaminazione dei suoli.

Vai al WebGIS

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche