itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Leica VADASE è la prima soluzione per il monitoraggio con ricevitori GNSS autonomi a livello mondiale

Leica Geosystems ha il piacere di annunciare la distribuzione di Leica VADASE, la prima soluzione per il monitoraggio GNSS integrata in un ricevitore autonomo, in grado di rilevare in tempo reale rapidi movimenti di strutture naturali o artificiali.

Leica Velocity And Displacement Autonomous Solution Engine (VADASE) è un software installato a bordo di stazioni di riferimento e ricevitori per monitoraggio Leica. Utilizzando algoritmi di processamento in tempo reale ad alta frequenza, Leica VADASE fornisce con dettaglio informazioni su movimenti rapidi e spostamenti a ingegneri e ricercatori, costituendo una completa, precisa ed affidabile soluzione di monitoraggio.

Una soluzione in tempo reale autonoma
Leica VADASE è concepito per fornire risultati in maniera completamente indipendente da qualunque servizio di correzione RTK in tempo reale. Ogni spostamento rilevato viene memorizzato a bordo del singolo ricevitore e viene notificato via mail. È quindi possibile fornire istantaneamente al professionista un dato relativo agli spostamenti strutturali rilevati, per poter prendere le necessarie decisioni per mitigare danni alle strutture e potenzialmente salvare vite.

“Quando è necessario fornire una valutazione in tempo reale su movimenti veloci, Leica VADASE può aiutare i ricercatori e gli ingegneri a prendere decisioni in tempi rapidi”, ha detto Frank Pache, senior Product Manager. Leica VADASE rappresenta un valore aggiunto al tradizionale monitoraggio con tecnologie GNSS, fornendo accurate misure di velocità continuamente disponibili in tempo reale per una precisa ed affidabile analisi di movimenti veloci.

Differentemente dai tradizionali sistemi di monitoraggio GNSS che richiedono hardware aggiuntivo o infrastrutture per la correzione differenziale (come una o più stazioni di riferimento o servizi globali per il posizionamento di precisione), Leica VADASE elabora i dati in autonomia senza necessità di servizi o strumenti aggiuntivi. Per la visualizzazione avanzata dei dati, l’analisi, la verifica delle soglie di attenzione e le relative notifiche possono essere utilizzate le ultime versioni di Leica SpiderQC, Leica GeoMoS o qualunque software personalizzato.

Sviluppato in collaborazione con il mondo scientifico
Lo sviluppo di questa soluzione di monitoraggio GNSS autonomo è stata realizzata grazie alla collaborazione fra Leica Geosystems e l’Area di Geodesia e Geomatica dell’Università di Roma “La Sapienza”. Grazie all’esperienza maturata in numerosi anni di utilizzo di strumentazioni Leica Geosystems, l’Università ha dedicato centinaia di ore di ricerca studiando e mettendo a punto le metodologie di elaborazione autonoma delle osservazioni a bordo di un ricevitore GNSS. Basandosi su queste ricerche il team di sviluppo soluzioni di Leica Geosystems ha creato Leica VADASE.

“Spostamenti lenti di pochi millimetri possono essere individuati con la consueta elaborazione di numerose ore o giornate di misure GNSS di alta precisione. Quando però devono essere individuati movimenti veloci ed è necessaria una loro valutazione immediata, le velocità devono essere monitorate in continuo e i risultati devono essere disponibili in tempo reale” dice Mattia Crespi, Professore di Positioning e Geomatica presso l’Università di Roma “La Sapienza” e coordinatore del gruppo di ricerca costituito da Augusto Mazzoni, Gabriele Colosimo, Elisa Benedetti, Mara Branzanti e Giorgio Savastano. “Con questa motivazione” continua Mattia Crespi “le nostre idee e i risultati delle nostre ricerche sono state portate a Leica Geosystems, azienda leader nel GNSS, per l’integrazione di questa soluzione a bordo di un ricevitore.”

Si è parlato di VADASE anche qui:

Tsunami, la lezione giapponese

Giappone spostamento da terremoto misurato da rete GNSS con tecnica italiana VADASE

Navigazione a vela assistita dalla geomatica

E sul numero 1 del 2011 di GEOmedia venne pubblicato l'articolo:

CRESPI, Mattia et al. Una strategia semplice per la GPS Seismology e i sistemi di early warning per gli tsunami denominata VADASE. GEOmedia, [S.l.], v. 15, n. 1, apr. 2011. ISSN 2283-5687. Disponibile all'indirizzo: <http://mediageo.it/ojs/index.php/GEOmedia/article/view/8>. Data di accesso: 03 set. 2015

 


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/khpc8

Vedi anche

Getac palmari e pc fully ragged blindati
ProfiloColore
microgeo

Naviga per temi

infrastrutture innovative CAD dati geografici ingv territorio asita INSPIRE geospatial geologia mobilita open data sentinel tecnologie avanzate rilievo smartphone realtà virtuale telerilevamento FOIF copernicus rilievo 3d catasto monitoraggio open geo data aerofotogrammetria ISPRA GIS cantiere progettazione Toponomastica esri realta aumentata apr Here storytelling intelligenza artificiale autonomous vehicle ambiente formazione cosmo skymed galileo beni culturali terrelogiche Bentley ricevitori asi openstreetmap microgeo trimble satelliti sinergis OGC droni hexagon mare ortofoto Epsilon Italia top leica mappe top world nuvole di punti geodesia GNSS tecnologia smart city interferometria leica geosystems sicurezza cartografia agricoltura geolocalizzazione mobile mapping pianificazione lidar stazione totale Harris gps sensore INTERGEO remote sensing cnr trasporti terremoti open source metadati catasto europeo geomatica monitoraggio satelitare osservazione dell'universo terra e spazio dissesto idrogeologico esa codevintec qgis ict utility digital geography sar big data in cantiere posizionamento satellitare teorema fotogrammetria technologyforall scansione 3D spazio faro autocad uso del suolo BIM protezione civile dati rndt osservazione della terra termografia rischio infrastrutture laser scanner geomax autodesk coste flytop Stonex eGEOS internet of things terremoto uav SIFET topografia oceanografia planetek modellazione 3d app geoportale archeologia arcgis misurazione esri italia scienze della terra GTER 3D topcon geofisica servizi smart mobility urbanistica meteorologia energia webGIS reti tecnologiche
VidaLaser
Planetek ImageryPack
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps