itzh-CNenfrdeptrues
Hexagon GSP
Harris
3D Target

Il monitoraggio della qualità del cielo notturno

Il 2015 si sta rivelando un anno di crescita per il progetto della BuioMetria Partecipativa, sempre più declinato nella chiave del m(')appare l'altra metà del paesaggio, ovvero il cielo notturno.

Essendo partiti con la campagna sperimentale in marzo, con dodici ricercatori da sei nazioni europee, tra la Val di Farma e il polo CNR di Sesto Fiorentino, e le presentazioni tenute tra Grosseto, Scalvaia e Politecnico di Milano, si arriva a un luglio decisamente attivo.

Dopo la serata di oggi (16-7) al Palazzo dell'Abbondanza di Massa Marittima, nell'ambito del Toscana Foto Festival, I prossimi appuntamenti per m(')appare saranno:

- il 29-7 all'EXPO, Padiglione Italia, invitati dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (http://www.attivarti.org/?p=2290)

- il 30-7 sempre a Milano, con una serata a tema "Stelle o Stalle" presso il LO-FI, spazio ricreativo-culturale nella zona di Rogoredo (http://www.attivarti.org/?p=2337)

Una delegazione di Attivarti.org sarà in effetti a Milano tra il 28 e il 31 luglio. Chi fosse interessato a conoscere meglio l'associazione e le sue iniziative, ma non potesse partecipare agli eventi del 29 pomeriggio o del 30 sera, può contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per verificare la possibilità di trovarsi al di fuori degli eventi ufficiali.

Ad agosto si prevede di rallentare il passo....non tanto per andare in ferie, quanto per preparare meglio un calendario già definito tra settembre e i primi di dicembre, con iniziative che vedranno la BuioMetria Partecipativa e il m(')appare presenti in varie località ed eventi di rilievo, sia in Italia che all'estero.

La stessa identica frase potreste leggerla mettendo "stelle" al posto di "stalle". Nelle aree rurali, dove la densità di popolazione è minore e quindi si trovano meno infrastrutture, in genere ci sono anche meno luci artificiali e -di conseguenza- si vede meglio il cielo notturno.

Magari, se vi fermate un paio di minuti e lasciate che l'occhio "si aggiusti", noterete anche un sacco di particolari che di fretta non avreste notato, tra cui una fascia biancastra che attraversa il cielo: non è una scia chimica gigante...è la Via Lattea. Ma è possibile che l'illuminazione artificiale, essenziale nelle località abitate per garantire sicurezza e possibilità di svolgere attività in notturna, debba sempre ridurre la possibilità di vedere le stalle (o le stelle, decidete voi)?

Non proprio: applicando semplici linee guida, peraltro già utilizzate in Italia e altrove alla base della progettazioni di reti di illuminazione, non è difficile conciliare le esigenze della popolazione e del resto dell'ecosistema. Per riflettere sul senso della luce artificiale notturna, vi aspettiamo giovedì 30 luglio dalle 22 sino alla mezzanotte al LO-FI di Milano (via dei Pestagalli, zona Rogoredo). Lo spazio del LO-FI è più noto al pubblico milanese per concerti di gruppi garage, punk rock, e metal. Nella serata del 30 non mancherà il tappeto musicale, con una playlist a tema preparata per voi da DJ Elyoh con l'Omonimo, ma il clou sarà nelle immagini e nella parte esperienziale:

• Immagini dalla bassa Toscana (una delle tre zone in Italia con il minor livello di inquinamento luminoso) e da altre parti del pianeta

• dimostrazioni di buiometria partecipativa (monitoraggio partecipato della qualità del cielo notturno)

• simulazioni di inquinamento luminoso con il presepe buiometrico

• prodotti enogastronomici dalla bassa Toscana, una delle trecentocinquantasette zone in Italia con cose buone da assaggiare (portati freschi da piccoli produttori).

• personaggi da anni impegnati a m(')appare

Per animare la serata e vedere chi sarà stato più attento, sarà proposto un gioco a premi, in cui sarà messo in palio -ça va sans dire- qualche prodotto bòno dalla bassa Toscana e qualche lampada a LED a temperatura di colore giusta. L'iniziativa è a cura di Attivarti.org con il circolo ARCI LO-FI. Attivarti.org, oltre a promuovere dal 2008 il progetto della BuioMetria Partecipativa, dal 2013 è referente per l'Italia nella rete europea Loss of the Night, con 38 organizzazioni in 16 nazioni, impegnate nella ricerca, nel trasferimento tecnologico e nella divulgazione sul tema della luce artificiale notturna.

L'ingresso, riservato ai soci ARCI e associazioni confederate, è a offerta libera.

Le donazioni andranno a sostenere la realizzazione di parte del programma 2015 di Attivarti.org


Per informazioni: Andrea Giacomelli – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3471533857

 

Fonte: (attivarti.org)

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k34wf

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche

Reach RS2

Naviga per temi

INSPIRE formazione spazio termografia ict stazione totale autocad reti tecnologiche geodesia topografia leica geosystems laser scanner copernicus 3D qgis coste openstreetmap Toponomastica geoportale metadati gps drone satelliti intelligenza artificiale rischio cartografia progettazione agricoltura top world oceanografia teorema smart city INTERGEO FOIF ingv catasto ricevitori codevintec topcon sensore open data microgeo trasporti webGIS rndt planetek uso del suolo energia rilievo 3DTarget geofisica Stonex hexagon scansione 3D servizi internet of things leica cosmo skymed nuvole di punti geomax big data utility GNSS realtà virtuale Bentley tecnologie avanzate digital geography mappe interferometria terremoti pianificazione flytop technologyforall rilievo 3d archeologia top terrelogiche posizionamento satellitare misurazione Harris mare asi trimble scienze della terra GTER territorio mobilita sinergis modellazione 3d geolocalizzazione cantiere in cantiere asita aerofotogrammetria protezione civile esa catasto europeo esri italia ISPRA monitoraggio satelitare arcgis autonomous vehicle numerazione civica tecnologia droni sentinel osservazione dell'universo dati osservazione della terra smartphone fotogrammetria apr terremoto open geo data GIS monitoraggio cnr terra e spazio realta aumentata Here CAD smart mobility eGEOS dati geografici remote sensing lidar ambiente mobile mapping ortofoto open source telerilevamento beni culturali geomatica autodesk storytelling meteorologia urbanistica faro app dissesto idrogeologico infrastrutture sar geospatial uav geologia galileo sicurezza esri gestione emergenze BIM
VidaLaser
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy