itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Nuove Tecnologie e Salvaguardia del Territorio alla 6° edizione dell'International Summer School

La 6° edizione dell'International Summer School si apre con il titolo: CONOSCERE il PASSATO per COSTRUIRE il FUTURO: TERRITORIO e PRODOTTI. L'iniziativa si svolgerà dal 12 luglio al 24 luglio 2015 con l'apertura dei lavori in EXPO 2015, in Milano, il 12 luglio 2015.

 
I lavori continueranno con attività teoriche (20 %) e pratiche (80 %) di rilevamento nei territori della Basilicata (Matera) e della Puglia (Alberobello, Locorotondo, Laterza, Bari, Grottaglie, Castellana Grotte) come specificato in programma.

A dare valore al respiro internazionale della International Summer School 2015 sarà la presenza di docenti e partecipanti provenienti dal Brasile, Cina, Cipro del Nord, Ghana, Iran, Pakistan, Romania, Turchia e Venezuela. Per approfondire l'utilizzo delle nuove tecnologie applicate al rilievo del Territorio e della Architettura, la International Summer School incentrerà i suoi studi su alcuni luoghi di indiscutibile valore storico ed architettonico nel panorama lucano (rione Sassi di Matera) e pugliese (fogge in Largo Martellotta e trulli di Alberobello).

Obiettivo della “International Summer School”, sarà continuare l'esperienza avviata, con successo, con la prima edizione del 2010 (programmavideo disponibile sul canale youtube del Prof. Grimaldi) e le successive del 2011 (video + intervista si possono trovare sul canale youtube del Prof. Grimaldi), 2012 (programma + conferenza stampa sul canale youtube Prof. Grimaldi per il video), 2013 ( programma + video disponibile sul canale youtube Prof. Grimaldi) e 2014 (programma + video disponibile sul canale youutbe del Prof. Grimaldi).

Infatti la collaborazione tra docenti, professionisti e giovani utenti, nazionali e stranieri, mira a studiare e ottimizzare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie per il rilievo del territorio e, soprattutto, avviare una nuova mentalità per la documentazione e la gestione (GIS – Global Information System) del territorio e, in particolare, dei “beni culturali”.

Il carattere internazionale della “International Summer School” (Arabia Saudita, Brasile, Cina, Cipro del Nord, Ghana, Iran, Pakistan, Romania, Turchia e Venezuela) sarà occasione di confronto tra diverse metodologie di approccio al lavoro e ai sistemi tecnologici, divenendo un indiscutibile momento di arricchimento del bagaglio culturale e professionale dei partecipanti.

Lo scopo di costituire il gruppo di Docenti e Professionisti nazionali e stranieri con il fine di ottimizzare le opportunità offerte dalle "nuove tecnologie" per la conoscenza del Territorio si sta attuando: infatti la presenza degli stessi professori nelle cinque edizioni precedenti delle “Interational Summer School 2010, 2011, 2012, 2013 e 2014” conferma la costituzione dell’“international working group”.

Per lo svolgimento dei lavori, della sesta edizione della International Summer School, la metodologia operativa svilupperˆ il modello della “scuola bottega” , dove per insegnamento deve intendersi la trasmissione del “saper fare” dal Maestro al Discepolo.

Il principio fondamentale che anima i lavori della International Summer School è che

"la documentazione è essa stessa un processo culturale che non può essere delegato a terzi" (Mons.Prof.Pietro Amato)

I rilievi acquisiti durante lo svolgimento delle sei edizioni della International Summer School costituiranno la base per il GIS – Global Information System dei territori rilevati:

clicca qui per andare alla pagina

Il prototipo GIS da seguire, già collaudato a livello internazionale, sarà il GIS del centro medioevale di Serracapriola in provincia di Foggia in Italia:

clicca qui per andare alla pagina

La sessione di apertura dei lavori, in EXPO 2015 in Milano, della sesta edizione della International Summer School illustrerà l'importanza e il cambiamento della rappresentazione dell'Ambiente" e quindi il "cambio di mentalità" per la conoscenza e la salvaguardia dello stesso Ambiente: Ambiente inteso come "organismo vivente" e quindi sempre in continuo cambiamento. Si evidenzieranno le problematiche del percorso, non ancora ultimato, del passaggio dal supporto cartaceo al digitale partendo dalle "cartografie storiche", attraversando il "GIS (Global Information System)" fino ad arrivare al "DSS (Decision Support System)".

Le tecnologie e le metodologie utilizzate per il rilievo e la documentazione saranno Fotogrammetria Architettonica, Georadar - GPR (ground penetrating radar), GIS (Global Information System), GPS, Laser Scanner 3D, Modellazione Stereometrica, Prototipazione Rapida, Telerilevamento Satellitare e Droni-UAV, Termografia. Si tratta di tecnologie e metodologie in grado di analizzare a fondo la morfologia dei manufatti e progettare i conseguenti interventi per la loro salvaguardia.

A dare ulteriore valore all'iniziativa formativa sarà che tutti i lavori promossi dalla International Summer School saranno messi a disposizione delle Amministrazioni comunali per programmare eventuali interventi di pianificazione e restauro dei luoghi oggetto di studio. La sesta edizione della International Summer School sarà la conferma della vocazione che, partendo dal territorio, promuove da sempre la cooperazione con gli strumenti della formazione e dell'internazionalizzazione delle attività culturali.

 

Fonte: (Scuola Estiva)

 
 
 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kq8aq

 

Vedi anche

Getac palmari e pc fully ragged blindati
ProfiloColore

Naviga per temi

mare remote sensing sar tecnologia cosmo skymed big data monitoraggio oceanografia gps meteorologia nuvole di punti eGEOS Bentley cantiere stazione totale formazione leica geosystems telerilevamento ingv openstreetmap interferometria open geo data terra e spazio catasto europeo modellazione 3d dati smartphone top world OGC GTER qgis geomatica monitoraggio satelitare coste microgeo beni culturali mobile mapping ortofoto sinergis rischio leica agricoltura pianificazione metadati tecnologie avanzate misurazione ict webGIS droni scienze della terra asi aerofotogrammetria uav protezione civile rndt trimble cnr open source spazio teorema archeologia urbanistica osservazione della terra geospatial asita planetek progettazione infrastrutture termografia technologyforall servizi internet of things CAD mappe Here Epsilon Italia copernicus autonomous vehicle open data autodesk galileo arcgis INSPIRE geoportale sentinel osservazione dell'universo storytelling fotogrammetria posizionamento satellitare energia dissesto idrogeologico smart city mobilita rilievo utility smart mobility ISPRA Harris topografia Stonex flytop sensore FOIF autocad geofisica esri top geologia GNSS digital geography ambiente INTERGEO Toponomastica realta aumentata faro rilievo 3d BIM trasporti esa SIFET dati geografici geomax terrelogiche sicurezza satelliti app territorio geolocalizzazione laser scanner catasto geodesia topcon lidar terremoto apr 3D terremoti GIS reti tecnologiche ricevitori codevintec realtà virtuale uso del suolo esri italia cartografia in cantiere intelligenza artificiale infrastrutture innovative scansione 3D hexagon
VidaLaser
Planetek ImageryPack
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps