CALL for PAPER per GEOmedia in inglese

Stampa
GEOmedia ha iniziato ad accettare proposte di pubblicazione redatte in lingua inglese, allo scopo di inserire tali lavori in contesti in cui possano avere il loro valore. Uno degli appuntamenti chiave annuali è la mostra INTERGEO, ove intendiamo ripetere il successo dell’anno passato inviando la rivista con un inserto completamente in inglese.

Allo scopo di soddisfare le richieste dei ricercatori e nel contempo di elevare la qualità che possiamo mostrare sulla nostra vetrina internazionale, abbiamo sperimentato dei sistemi di revisione dei contributi di tipo  “blind peer review” realizzati cioè in modalità cieca, in cui i revisori non conoscono i nomi degli autori.
Dal prossimo numero, nella apposita sezione in inglese, inseriremo contributi sottoposti a tale revisione con l’intento però di rimanere sempre una rivista di comunicazione non eccessivamente scientifica, bensì a carattere divulgativo-scientifica e comunque autorevole.
Da parte nostra garantiremo un veloce processo di revisione in modo da non turbare la nostra consolidata puntualità di pubblicazione.

Invitiamo pertanto gli autori intenzionati a trasmetterci, oltre al consueto corposo numero di articoli in italiano, anche eventuali contributi in inglese che, dopo esser stati sottoposti a revisione verranno instradati nelle opportune sezioni della rivista.

Anche revisori che vogliano cimentarsi con questa entusiasmante attività, sono i benvenuti.

Per tutti l’appuntamento è sul sito OJS (Open Journal System) della mediaGEO dedicato agli autori:
http://mediageo.it/ojs/index.php/GEOmedia/information/authors

Per chi avesse problemi ad usare il sistema OJS, la redazione è a disposizione per qualsiasi chiarimento e aiuto:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche