itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Il leap second verrà introdotto il 30 giugno con possibili problemi per i sistemi GNSS

Il  leap second (secondo intercalare), in arrivo per il 30 giugno prossimo, sta preoccupando il mondo dei computer quasi come il bug dell’anno 2000 (Y2K). Stavolta però le aziende hanno esperienza e si stanno già preparando a questo evento. Tutti gli orologi del mondo saranno adeguati il 30 giugno 2015, quando un secondo intercalare verrà inserito nella Coordinated Universal Time (UTC), la misura universale del tempo.

In teoria, tutti gli orologi UTC dovrebbero inserire un secondo denominato 23h 59m 60s (il leap second) dopo quello pari a 23h 59m 59s UTC. Ciò equivale ad avere in quel momento tutti gli orologi del mondo fermi per un secondo.

I sistemi GNSS quali GPS, Galileo, GLONASS, BEIDOU, potrebbero avere problemi se i ricevitori non riceveranno i messaggi di aggiornamento in tempo o se i loro firmware non siano aggiornati per tale scopo.
Il sistema GPS statunitense ha diffuso il messaggio di aggiornamento già dal 21 gennaio scorso e la maggior parte dei sistemi GPS dovrebbero adeguarsi senza problemi.  Il problema interesserà non solo i ricevitori GPS, infatti i problemi più gravi potrebbero manifestarsi in situazioni finanziarie ove i sistemi di commercio e di scambio non vengano adeguati.

L’ultimo salto di secondo avvenne il 30 giugno 2012, causando problemi tecnici per i siti web e sistemi di calcolo - tra cui Reddit, Mozilla, Gawker, Foursquare, Yelp e LinkedIn. Google gradualmente aggiungerà un paio di millisecondi agli orologi dei propri server per tutto il giorno in cui il salto deve avvenire.

L'Osservatorio di Hong Kong sta consigliando le parti interessate e gli operatori nella tecnologia dell'informazione, delle telecomunicazioni, dei trasporti e della finanza di verificare se i sistemi sotto la loro gestione siano in grado di gestire correttamente il salto, e, se necessario, prendere in considerazione dei test e adattare i loro sistemi per garantire il normale funzionamento durante e dopo la introduzione del secondo intercalare.

Il secondo intercalare è dovuto a variazioni della rotazione della Terra che non sono prevedibili nel lungo termine. Per questo l’introduzione del secondo intercalare viene annunciato solo circa 6 mesi prima.

Ma c’è anche chi dibatte se questo saldo vada mantenuto negli anni a venire o se debba essere completamente abolito. La discussione negli ambienti scientifici e governativi è in atto. La Cina inun recente convegno ha indicato che sta attualmente supportando l’eliminazione di futuri “leap seconds”.

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/khkxx

 

Vedi anche

Getac palmari e pc fully ragged blindati
ProfiloColore

Naviga per temi

coste rndt terremoto cartografia eGEOS openstreetmap Epsilon Italia top big data mobilita posizionamento satellitare esri spazio utility realta aumentata lidar INSPIRE INTERGEO webGIS Stonex mobile mapping rischio geolocalizzazione smart city geospatial technologyforall formazione apr stazione totale infrastrutture asita realtà virtuale ingv metadati Bentley esa cosmo skymed dati Toponomastica aerofotogrammetria ISPRA BIM autocad copernicus leica geosystems pianificazione SIFET termografia geofisica open data leica storytelling progettazione mare servizi misurazione digital geography terrelogiche app monitoraggio qgis droni microgeo telerilevamento Here geomax open source energia topografia territorio trasporti rilievo catasto europeo internet of things interferometria planetek top world hexagon geologia topcon remote sensing rilievo 3d sicurezza urbanistica ambiente teorema uav ricevitori in cantiere tecnologie avanzate osservazione della terra monitoraggio satelitare laser scanner sentinel agricoltura dissesto idrogeologico scienze della terra open geo data meteorologia sinergis trimble smart mobility cnr tecnologia FOIF geodesia reti tecnologiche archeologia terremoti smartphone osservazione dell'universo codevintec nuvole di punti CAD sensore OGC intelligenza artificiale scansione 3D uso del suolo galileo GNSS 3D mappe fotogrammetria catasto infrastrutture innovative gps GTER geomatica sar autonomous vehicle geoportale GIS oceanografia modellazione 3d Harris asi arcgis autodesk terra e spazio protezione civile beni culturali ict ortofoto flytop satelliti esri italia dati geografici cantiere faro
VidaLaser
Planetek ImageryPack
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps