itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Il tavolo di lavoro di ENAC-FPA

Si è svolto 2 giorni fa il primo incontro del tavolo tecnico tra Enac e le delegazioni delle associazioni aderenti al Fpa. l punti all’ordine del giorno erano i seguenti: informativa sul Regolamento edizione 2 e analisi dei punti prioritari segnalati nel documento congiunto Assorpas-Fiapr;provvedimenti intrapresi contro l’utilizzo abusivo dei sistemi Apr, centri di addestramento; esenzione regolamentare per Apr con Mtom < 300 g e criteri per Apr con Mtom < 2 kg. Inoltre, soluzioni per l’identificazione dei mezzi e la registrazione di dati, la notifica di incidenti e inconvenienti gravi.

Le principali novità emerse nel corso della riunione sono: Enac ha informato Fpa di aver ricevuto un totale di 280 commenti alla bozza del regolamento; alcune delle proposte presentate nel documento congiunto Assorpas-Fiapr, come quella sui CTR, saranno approfondite a breve. Sulla questione della tariffazione Enac, motivando le ragioni che hanno portato all’attuale regolamento delle tariffe, si è impegnata a indicare i valori di riferimento verosimili.

Particolare attenzione è stata dedicata al tema dell’abusivismo; l’ente ha inviato una lettera all’Associazione Nazionale Comuni Italiani riguardo l’uso dei Sapr e un’analoga comunicazione sarà inviata a tutti i media nazionali. L’Ente ha inoltre in preparazione un documento che sarà distribuito alle Forze dell’Ordine. Le segnalazioni di operazioni abusive andranno inoltrate alle questure provinciali e ad Enac per conoscenza.

Saranno istituiti tavoli tecnici ad hoc sulle organizzazioni d’addestramento (si prevede la creazione di ATO per Sapr) e sulla certificazione Eurocae. A breve, Enac sottoporrà a FPA i requisiti di “inoffensività” dei sistemi con MTOW < 2kg e ascolterà l’opinione delle associazioni su questo tema. L’orientamento per gli Apr con Mtow < 300 g è di dichiararli comunque inoffensivi. Questi mezzi dovranno essere utilizzati però da operatori riconosciuti. Devono essere ancora definite la qualifica del pilota e la massima velocità operativa ammessa. Enac intende affidare ad organizzazioni di consulenza qualificate l’incarico di analizzare i progetti di queste classi di Apr. Restano infine da progettare i criteri per l’identificazione degli APR in volo, tema rilevante messo in evidenza anche dalla Dichiarazione di Riga. In linea generale, Enac intende mantenere una stretta affinità con la programmazione Easa e internazionale in generale (sono stati anche discussi i contenuti del recente meeting mondiale sui Sapr dell’Icao). L’impressione finale è di un positivo clima di collaborazione tra tutti gli attori e dell’opportunità di procedere in maniera condivisa, evidenziando le peculiarità delle varie posizioni, ma superandole attraverso un comune lavoro di approfondimento.

 

Fonte: (Dronitaly)

 
 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k4chd

 

Vedi anche

Getac palmari e pc fully ragged blindati
ProfiloColore
microgeo

Naviga per temi

ict Stonex leica territorio sinergis asi microgeo formazione infrastrutture innovative app codevintec GIS ortofoto INSPIRE geologia uso del suolo planetek geomax cartografia topografia utility geoportale cantiere storytelling internet of things cosmo skymed open source aerofotogrammetria infrastrutture FOIF energia tecnologia realtà virtuale geodesia 3D top mare reti tecnologiche lidar tecnologie avanzate scienze della terra geofisica urbanistica esa oceanografia big data metadati osservazione della terra hexagon dati teorema geospatial spazio GNSS geolocalizzazione autonomous vehicle osservazione dell'universo coste smartphone INTERGEO ricevitori arcgis monitoraggio sar GTER OGC flytop SIFET ISPRA BIM smart mobility digital geography remote sensing leica geosystems autodesk open geo data dissesto idrogeologico pianificazione terremoti sensore esri satelliti copernicus catasto europeo sicurezza Bentley openstreetmap qgis cnr terra e spazio top world scansione 3D rilievo 3d fotogrammetria rischio galileo technologyforall rilievo Harris terremoto apr sentinel open data uav ambiente archeologia intelligenza artificiale Toponomastica dati geografici trimble mobile mapping asita esri italia realta aumentata eGEOS Here nuvole di punti posizionamento satellitare agricoltura faro meteorologia catasto mobilita servizi misurazione mappe rndt interferometria droni gps CAD in cantiere ingv beni culturali stazione totale modellazione 3d terrelogiche monitoraggio satelitare protezione civile termografia trasporti webGIS Epsilon Italia telerilevamento laser scanner progettazione smart city topcon geomatica autocad
VidaLaser
Planetek ImageryPack
intergeo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps