itzh-CNenfrdeptrues
Harris
3D Target

Adottato un Sistema geodetico di Riferimento Globale per lo sviluppo sostenibile

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione secondo la quale, la scienza che sostiene il posizionamento preciso dei luoghi e delle persone, dovrebbe essere condivisa più ampiamente, riconoscendo di fatto l’importanza di un approccio globale coordinato alla geodesia per la misura delle forma, della rotazione e del campo gravitazionale della Terra.

Sottolineando che "nessun paese può fare questo da solo”, l'Assemblea Generale ha chiesto una maggiore cooperazione multilaterale in geodesia, compresa la condivisione aperta dei dati geospaziali, per un ulteriore rafforzamento delle capacità nei paesi in via di sviluppo e la creazione di norme e convenzioni internazionali.
 
La risoluzione delle Nazioni Unite, A Global Geodetic Reference Frame for Sustainable Development, sottolinea il valore sia delle osservazioni con misure effettuate a terra che di quelle effettuate con il telerilevamento satellitare durante il monitoraggio dei cambiamenti nelle popolazioni, delle calotte polari, degli oceani e dell'atmosfera nel corso del tempo. Tali misurazioni geospaziali possono sostenere le politiche di sviluppo, il monitoraggio del cambiamento climatico e la gestione dei disastri naturali, oltre a supportare una vasta gamma di applicazioni per il trasporto, l'agricoltura e l'edilizia.
 
Co-sponsorizzata da 52 Stati membri, la risoluzione è stata originariamente avanzata da Fiji. L’ambasciatore Peter Thomson, rappresentante permanente di Fiji presso le Nazioni Unite, ha spiegato che, essendo uno Stato in una piccola isola in via di sviluppo, Fiji è vulnerabile sempre più ai disastri naturali, come l'innalzamento del livello del mare e gli altri problemi innescati dai cambiamenti climatici, ma utilizza i dati geodetici per pianificare come meglio può. Il governo del paese comprende pienamente l'importanza delle infrastrutture critiche e le informazioni geospaziali per aiutare i paesi a prendere decisioni più informate, basate su dati effettivi di mitigazione e di prevenzione. Fiji ha anche evidenziato il potere del posizionamento preciso delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace, per la quale contribuisce con truppe. Ulteriori dati geospaziali accurati aiuteranno i caschi blu nel prendere decisioni in un contesto operativo spesso volatile, portando ad una maggiore efficacia delle missioni ONU.

Wu Hongbo, Sottosegretario Generale per gli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite, ha elogiato gli sforzi degli Stati membri per discutere, deliberare e decidere su questioni rilevanti per il posizionamento e le informazioni geospaziali, notando che la geodesia è fondamentale per il monitoraggio delle modifiche alla Terra, sottolineando in particolare l'importanza del sistema di riferimento geodetico mondiale nel sostenere lo sviluppo sostenibile.

L'Italia non figura tra i firmatari di questa Risoluzione e questo è un sintomo molto preoccupante in quanto il nostro Paese ha sempre contribuito con presenza di eccezione fino a qualche tempo fa, per segnare poi il passo ad un completo abbandono delle istituzioni che dovrebbero rappresentarci al livello internazionale. Stesso abbandono che si ritrova nell'insegnamento della geomatica e di tutte le materie connesse, specialmente la topografia e la geodesia, che stanno sparendo dai programmi d'insegnamento, non solo delle scuole medie superiori, ma anche dal livello universitario, se vogliamo constatare che ancora oggi solo l'Italia nel quadro dell'Unione Europea, non ha attivato un corso di studi universitario specifico in geomatica

D'altronde ciò non ci sorprende, GEOmedia ha spesso evidenziato il problema e a tal proposito consiglio la lettura, per avere un ampio quadro della situazione attuale e della nostra rappresentanza internazionale, dell'articolo di Attilio Selvini "La presenza italiana nelle Organizzazioni Internazionali di geomatica", GEOmedia 4 2014 disponibile a questo link .

 


Per ulteriori informazioni:
Comitato di esperti su Global Geospatial Information Management (http://ggim.un.org)

Gruppo di lavoro globale Geodetic Reference Frame (http://ggim.un.org/UN_GGIM_wg1.html).

Vedi qui il testo originale della risoluzione: A Global Geodetic Reference Frame for Sustainable Development 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Reach RS2
DJI
VidaLaser

Naviga per temi

app flytop cosmo skymed uso del suolo laser scanner aerofotogrammetria open geo data intelligenza artificiale esri asita pianificazione rischio mobilita GTER uav geodesia formazione scansione 3D big data smartphone geofisica ISPRA modellazione 3d ricevitori misurazione sar smart mobility apr meteorologia mobile mapping codevintec mappe internet of things faro ict geomatica energia esa infrastrutture autodesk top lidar sinergis posizionamento satellitare urbanistica dati oceanografia 3D trimble terremoti storytelling sensore catasto smart city scienze della terra drone CAD realtà virtuale tecnologie avanzate cnr spazio Bentley INTERGEO tecnologia GNSS geomax GIS leica BIM stazione totale 3DTarget fotogrammetria in cantiere telespazio archeologia gestione emergenze sentinel realta aumentata droni ortofoto mare osservazione della terra FOIF autocad eGEOS copernicus asi coste open source rilievo 3d termografia nuvole di punti Harris geoportale terrelogiche Stonex ambiente metadati ingv INSPIRE osservazione dell'universo rilievo telerilevamento qgis geolocalizzazione topografia dissesto idrogeologico technologyforall webGIS satelliti protezione civile esri italia galileo cantiere hexagon openstreetmap monitoraggio satelitare gps dati geografici digital geography terra e spazio Toponomastica monitoraggio progettazione utility sicurezza autonomous vehicle Epsilon Italia beni culturali geologia trasporti servizi open data arcgis reti tecnologiche teorema leica geosystems remote sensing cartografia slam geospatial rndt topcon interferometria territorio agricoltura terremoto planetek catasto europeo microgeo
Planetek ImageryPack
GIS g3w suite Qgis

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Login redazione

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO LOGONEW transp80x276

mediaGEO soc. coop.
Via Palestro, 95 - 00185 Roma
Tel. +39 06.64.87.12.09   
Fax +39 06.62.20.95.10
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

internazionalizzazione

mediaGEO ha ricevuto supporto finanziario dalla Regione Lazio per il progetto di Internazionalizzazione relativo al POR - FESR 2014 2020 - clicca qui per i dettagli

geomediaonline

Redazione mediaGEO soc. coop. - Via Palestro 95 00185 Roma - P.I: 11534171001 - Tel. +39 06 64871209 - info@mediageo.it  - Termini di utilizzo - Privacy policy