NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Mercoledì, 07 Gennaio 2015 16:07

Buoni auspici per il 2015 dal Lidar Mapping Forum di Amsterdam

Renzo Carlucci

Si è conclusa da poco più di un mese la European Lidar Mapping Forum e la SPAR Europe Conference, le due conferenze dedicate al Laser Scanning e ai suoi usi, che sono state realizzate congiuntamente, come di consueto da ormai 5 anni, nell’accogliente spazio del Passenger Terminal di Amsterdam.

Aeronike
VidaLaser

Molte le presentazioni e le novità introdotte anche nella mostra strumentale che porteranno significativi impatti nel futuro della geomatica con presenza già nel corso del 2015, ma per le quali sarà necessario un periodo di assimilazione e di digestione per poter capire quale sia il livello ottimale della tecnologia in grado di produrre avanzamenti significativi, non sperimentali ma assolutamente accettati dal mondo professionale e industriale in cui si collocano.

Il tutto preceduto da tre keynotes iniziali di grande interesse per le analisi di potenzialità del mercato:

- la prima di Valentijn de Leeuw, vice presidente di ARC Advisory Group. La sua presentazione State of the Market: 3D Measurement sulla situazione del mercato della misura del laser scanning 3D ha portato alcuni interessanti numeri derivati dallo studio di settore concluso alla fine del 2013 e che vede nel 2014 il primo anno di attuazione del quadriennio figurato. Partendo da un volume globale del mercato attuale superiore a 1500 milioni di dollari, l’incremento medio dell’11% annuo nel periodo 2014 – 2018 porterà a un volume globale superiore ai 2500 milioni di dollari al termine del 2018. Considerando il mercato suddiviso nei tre grandi campi di applicazione dello  Short Range(1 metro) per Ispezioni, Reverse engineering e Beni Culturali, il  Medium Range(30 metri) per progettazione, cantieri, archeologia, forense, intrattenimento e gestione risorse, ed infine il  Long Range(1000 metri) per l'ingegneria civile, l'agricoltura e la gestione idraulica.

- la seconda di Peter van Blyenburgh, presidente della Unmanned Vehicle Systems International  (UVS, The Netherlands)) è stata incentrata sullo stato dell’arte dell’uso di Veicoli a Pilotaggio Remoto per operazioni civili “RPAS : The Current Status Regarding Civil Operations”. Peter, che oltre ad essere Presidente della UAV, è membro dell’ ICAO RPAS Panel e dell’European RPAS Steering Group  della Commissione Europea, ha  fatto il punto sulla annosa questione della denominazione di quelli che volgarmente sono stati chiamati “droni” fino a ieri.

Su raccomandazione dell’ICAO e in accordo con la terminologia consigliata secondo la European RPAS Roadmap i termini Remotely Piloted Aircraft (RPA) e Remotely Piloted Aircraft Systems (RPAS) sono da usarsi al posto delle denominazioni Unmanned Aircraft (UA),  Unmanned Aircraft Systems (UAS), Unmanned  Aerial Veichle (UAV) e, ovviamente, la parola “drone”.Quindi i soli termini ammessi e consigliati sono RPA o RPAS che assumono lo stesso significato sia al singolare che al plurale.

Ha illustrato lo stato dell’arte in Europa sia dal punto di vista degli operatori in corsa che della regolamentazione che si sta portando avanti. Una legislazione molto difficile che servirà a regolamentare il settore con indicazioni armonizzate tra i vari paesi.

- la terza Keynote tenuta da Shabtay Negry, COO della Mantis Vision si è incentrata sul 3D scanning professionale e sul suo futuro, con una presentazione titolata The Professional 3D Scanning World in 2020 – Evolution or Revolution? Il mercato in crescita con un trend del 12% annuo prevede di superare  un volume di 4 miliardi di euro nel 2020. Una evoluzione partita con l’invenzione del laser negli anni ’60 che ha portato alla realizzazione del primo laser Ariel LIDAR Technologies negli anni ’80, con un sensibile incremento delle applicazioni di terra (sollecitate dal mercato) negli anni ’90, fino alla produzione del primo sistema commerciale alla fine degli anni ’90. Nella prima decade degli anni 2000 gli scanner iniziano ad invadere il mercato arrivando fino al lancio del Kinetic della Xbox 360 di Microsoft e ci si chiede ora quale sarà il prossimo momento chiave previsto da Shabat da qui a un paio di anni.

Nella mostra strumentale molti elementi hanno attirato l’attenzione del pubblico:

- Il nuovo sistema LiDAR YellowScan dal peso di soli 2,2 Kg e dimensioni di 20x17x15 cm attualmente commercializzato in Italia dalla Microgeo, installato su RPA della OnyxStar francese in grado di avere fino a due ore di autonomia. 

- Sempre sullo stesso tema un altro LiDAR di peso contenuto atto per essere trasportato da RPA è stato presentato dalla Velodyne, rappresentata in Italia dalla 3D Target, il sensore VLP-16 ce colpisce per le sue ridotte dimensioni, con un diametro di 10 cm che sta nel palmo di una mano, e la completa assenza di parti in movimento all’esterno.

- Per i laser scanner terrestri alcune novità in campo da Z&F che presenta un thermal imaging per laser scanner che consente di effettuare analisi termografiche su nuvole di punti. I punti cioè sono colorati con una gradazione di colore relativa alla temperatura rilevata, anziché ll classico colore RGB delle immagini fotografiche.

- Tra gli scanner palmari ha attirato l’attenzione di molti visitatori la presentazione dello scanner palmare 3D della DPI-7 che si può utilizzare con device Android, presentato da Tom Greaves della Dot Product (di cui al video qui)

- Tra i software presentati da citare sicuramente il  Software di trasformazione nuvole di punti a vettori e superfici della PointFuse in grado di automatizzare completamente la trasformazioni delle nuvole in elementi architettonici individuati da piani e superfici.

- Di sicuro impatto i sistemi di gestione dei dati laser scan per l’Asset Management e realizzazione di progetti impiantistici presentato da LFM (distribuito in Italia da 3DTarget).

- Una scoperta interessante da Autodesk ove il comando Surface in Civil 3D di Autocad crea profili e superfici da cloud points.

- Quello della Siemens colpisce per la possibilità offerta di ispezionare l’impianto attraverso avatar che simulano la presenza umana nello stabilimento.

 

In conclusione Spar Europe e European LiDAR Mapping Forum 2014 hanno avuto record di presenze con 621 professionisti del Geospatial Imaging, marcando così la più vasta partecipazione dall’inizio della loro storia cinque anni fa. Lisa Murray, direttrice dell’evento, ha riportato di avere ricevuto moltissimi commenti positivi sia dai visitatori che dai partecipanti all’esposizione che hanno raggiunto il numero di 40 unità. Quasi 90 presentazioni in due giorni e mezzo con cinque diverse linee tematiche hanno caratterizzato i contenuti congressuali per un intenso full immersion nel mondo del 3D e del laser scan.

Presto su GEOmedia un report più completo.

 
 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/fx69

 


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • Clima: SM2RAIN-CCI un nuovo dataset globale di precipitazioni a lungo termine

    Luca Brocca 08.07.2018 08:02
    Aggiornamento
    Abbiamo appena aggiornato il dataset. Qui trovate la nuova versione https://zenodo.org/record/1305021 ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo