Forum TECHNOLOGYforALL 2015

Territorio, beni culturali e smart city al centro del Forum TECHNOLOGYforALL 2015

Stampa

Dopo il successo della prima edizione del Forum TECHNOLOGYforALL che si è tenuto a Roma il 4 e 5 giugno 2014, mediaGEO non ha perso tempo ed ha progettato l'evento 2015 che si terrà a Roma al Centro Congressi Frentani il 13 e 14 maggio.
Le sessioni di svilupperanno intorno ai tre temi: tecnologie per il territorio, tecnologie per i beni culturali e tecnologie per le smart city. Tante le novità previste in questa nuova edizione dell'evento. La struttura della manifestazione prevede una plenaria e poi sessioni tematiche, workshop tecnologici, corsi di formazione, dimostrazioni pratiche anche in campo.
Il Forum promuoverà l'alta qualità delle relazioni invitate prevedendo la partecipazione di esperti e di giovani innovatori. Avrete modo di vedere gli usi più avanzati delle tecnologie ICT: dalla domotica ai sistemi informativi per gestire la città, dalle tecnologie per il rilievo ed il monitoraggio alle applicazioni mobile e web, dalla geolocalizzazione alle reti urbane multifunzione, dai modelli virtuali 3D alle tecnologie per il restauro e la valorizzazione dei beni culturali.

Al Forum è ulteriormente valorizzato dal salone espositivo al quale parteciperanno le principali aziende del settore che per due giorni saranno a vostra disposizione per mostrarvi tecnologie, applicazioni e usi concreti. Potrete così toccare con mano e provare le tecnologie più innovative presenti sul mercato.

Consulta le presentazioni, i video e le interviste dell'edizione 2014: www.technologyforall.it


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/

 

Sostieni la rivista GEOmedia ed il sito GEOforALL.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata al Territorio e all'Ambiente, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

Vedi anche