NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Giovedì, 26 Giugno 2014 10:35

Convergenza di BIM 3D e geospatial

Renzo Carlucci
Leif Ghanolm in Geospatial Word Forum 2014 Leif Ghanolm in Geospatial Word Forum 2014 Between the Poles, geospatial blog

Nel Geospatial World Forum tenutosi quest’anno a Ginevra si è parlato anche di BIM con dei punti di vista molto interessanti. Tra questi è da annoverare l’intervento di Leif Granhom, Senior Vice President di Tekla Finlandia che ha evidenziato degli spunti di riflessione interessanti in merito all'integrazione del Building Information Modeling (BIM) e le informazioni geospaziali. In particolare si è parlato degli sforzi attualmente in corso per sviluppare standard condivisibili per integrare BIM e informazioni geospaziali.

Aeronike
VidaLaser

Che cosa è il BIM? Anche recentemente a Roma nel Forum Technologyforall organizzato da mediaGEO, la domanda che molti si sono posti è se il BIM è un software, un processo, una tecnologia o cosa? Sembra a vedere anche di Leif che non vi è consenso pratico su cosa sia il BIM. Probabilmente la percezione più comune delle persone del settore è che il BIM sia un software. Altri lo descrivono come un processo, un modello o un database popolato in modo da descrivere una struttura. Leif preferisce pensarlo come una Tecnologia.

Il BIM include la grafica, perché l'aspetto è importante. Il BIM include la costruzione di oggetti che contengono geometrie e proprietà sotto forma di informazioni strutturate. Ci sono diversi tipi di oggetti che descrivono edifici compresi gli elementi funzionali (porte e finestre), fisici (illuminazione), logici (condizioni angolari come il parallelismo o la perpendicolarità), e gli oggetti astratti (camere o punti di vista). Il BIM include anche oggetti descrittivi di processi comprese le schede, le risorse, i costi, la garanzia della qualità, l’attività, il lavoro, le approvazioni, le variazioni, etc.

Questo è quanto già esiste in un normale processo in cui molti operatori con varie competenze devono intervenire sullo stesso oggetto, il problema che tali operatori devono dialogare con strumenti che consentano, tramite l’adozione di standard robusti, la condivisione. Per BIM si deve intendere l'informazione aperta, strutturata, semantica e aderente a standard consolidati.

Ma anche altra informazione semantica è necessaria, quella relativa al sito del manufatto in oggetto, ed è qui che entra la dimensione geospatial. Basta parlare dei modelli del terreno, le informazioni catastali, le informazioni di piano urbanistico e le infrastrutture.

La comunità geospatial sta integrandosi sempre più con le tecnologie 3D. La vecchia visione della planimetria separata dall’altimetria che ancora guida il cuore di molti sistemi CAD o GIS, derivata dalla semplificazione dei processi topografici che storicamente fino all’avvento della determinazione 3D contemporanea consentita dai satelliti, viene oggi superata dalle prime introduzioni di Catasti 3D, modelli digitali del terreno, progettazione architettonica e di ingegneria con modellazione di intere città in 3D. A sostegno di questa tendenza nuovi standard sono stati sviluppati dall’Open Geospatial Consortium (OGC), come il CityGML e l’IndoorGML, l’InfraGML, il KML e i servizi 3D web offerti dal Web3D (WebGL, X3D).
Tra l’altro durante l'ultima riunione del comitato tecnico Open Geospatial Consortium, un nuovo gruppo di lavoro per l’Urbanistica è stato avviato, lo Urban Planning Domain Working Group (DWG). La cui sigla è identica all’estensione dei file di disegno di AutoCAD.

Oggi diverse iniziative sono in corso per la standardizzazione, tra cui il gruppo ad hoc ISO BIM-GIS, la OGC-building SMART alliance partnership, la InfraBIM project per estendere l’Industry Foundation Classes (IFC) alle infrastrutture (strade, ferrovie, ponti, tunnel, dighe, etc.). Ci sono poi iniziative in corso per sviluppare schema di allineamenti tra InfraGML e IFC, oppure iniziative per generare CityGML e IndoorGML dall’IFC. Un progetto V-Con è stato progettato per consentire alle autorità del traffico olandese e svedese di utilizzare il BIM per l'intero ciclo di vita di strade e ferrovie.

Il punto focale rimane comunque il colloquio e l’interazione tra componenti dei processi costruttivi tra le diverse competenze e azioni richieste.

 

 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/d9d8

 


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile Ramsar realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • Clima: SM2RAIN-CCI un nuovo dataset globale di precipitazioni a lungo termine

    Luca Brocca 08.07.2018 08:02
    Aggiornamento
    Abbiamo appena aggiornato il dataset. Qui trovate la nuova versione https://zenodo.org/record/1305021 ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo