itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Lunedì, 17 Dicembre 2012 12:55

L'università di Roma Sapienza presenta il Master in satelliti e piattaforme orbitanti

Redazione mediaGEO

master satelliti low
Nei giorni scorsi si è svolto a Roma, presso la Facoltà di Ingegneria, la presentazione del “Master in Satelliti e piattaforme orbitanti" della Università di Roma Sapienza per l’anno accademico 2012/2013 giunto alla sua undicesima edizione. Le iscrizioni si chiuderanno il prossimo 4 gennaio.

Aeronike
VidaLaser

Nell’occasione sono state anche presentate le relazioni degli studenti del passato anno accademico relative al loro periodo di stage svolto presso aziende del settore, le agenzia spaziali o le Università estere. Circa una decina tra le quali spicca quella dell’ing. Gilbert Fanchini che propone lo studio di fattibilità di un piccolo satellite per TLC alimentato elettricamente da lanciare con il vettore Vega. Sotto la supervisione del prof. Paolo Gaudenzi, Direttore del Master, è stata illustrata nel corso della cerimonia, la proposta che ha per oggetto un satellite per telecomunicazioni compatto ed efficiente, compatibile con un lancio del sistema di trasporto spaziale VEGA. Si tratta infatti di un satellite con massa compresa tra i 1000 e i 2000 kg di volume non superiore ai 18 m3, decisamente inferiore a quelli tipici di satelliti per telecomunicazioni, ma con prestazioni se non uguali, simili a questi ultimi. La missione coglie le opportunità offerte dal sistema di lancio VEGA, orgoglio dell’industria nazionale, e dalle prestazioni della propulsione elettrica, caratterizzata da basse spinte e ridotta massa di propellente, che consente di passare da una massa di sistema propulsivo pari a circa il 40-50% della massa iniziale del satellite (tipica della propulsione chimica) a meno del 10% della medesima. La messa in orbita prevede quindi il rilascio in orbita bassa e poi una lunga manovra a spirale, di circa 7 mesi, con propulsione elettrica per raggiungere la posizione geostazionaria. Lo studio della Sapienza ha considerato l’esposizione del satellite all’ambiente spaziale tipico di orbite basse e medie per lunghi periodi, caratterizzato dall’erosione prodotta dall’Ossigeno Atomico, dal rischio dato dai detriti spaziali, che hanno in queste orbite la massima densità, e non ultimo dagli effetti radiativi legati in particolare con l’interazione con le fasce di Van Allen. L’idea di proporre una missione per telecomunicazioni con un satellite compatibile con VEGA rientra nelle linee di rilancio dei programmi satellitari di telecomunicazioni da parte dell’Agenzia Spaziale Italiana e fortemente volute dal presidente Enrico Saggese, con missioni già in fase di sviluppo e nella prospettiva di valorizzare e rafforzare l’industria nazionale e le capacità sistemistiche già fiore all’occhiello del Paese.
Resta da verificare un bilanciamento di convenienza tra la propulsione chimica e quella elettrica che degrada il satellite prima di essere pienamente operativo nella sua posizione orbitale geostazionaria finale. Una soluzione che commercialmente forse potrebbe risultare poco conveniente visti i lunghi tempi di trasferimento e di degrado ma a livello sperimentale può fornire un ottimo banco di prova non solo per gli studenti ma per tutto il comparto industriale italiano.

Per maggiori informazioni sui contenuti del master, le modalità di iscrizione ed altro scaricare il bando di concorso.

E' inoltre possibile contattare la segreteria telefonicamente 06.44585738  oppure via mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.mastersatelliti.it

(Fonte: redazione)


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • Clima: SM2RAIN-CCI un nuovo dataset globale di precipitazioni a lungo termine

    Luca Brocca 08.07.2018 08:02
    Aggiornamento
    Abbiamo appena aggiornato il dataset. Qui trovate la nuova versione https://zenodo.org/record/1305021 ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps