itzh-CNenfrdeptrues
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Università Siena Geotecnologie
3D Target
Mercoledì, 05 Dicembre 2012 06:16

Approvato standard ISO TC 211 per il Catasto

Redazione mediaGEO

iso

Una milestone importante per lo sviluppo di sistemi informativi territoriali per il Catasto.
Il "Land Administration Domain Model (LADM)"  è stato approvato come standard internazionale ISO  il 1° novembre 2012. La proposta di questo standard venne presentato alla ISO quasi cinque anni dalla FIG (Federazione Internazionale dei Geometri), che ha chiesto l'approvazione di questa pietra miliare nello sviluppo di sistemi di gestione del territorio.

VidaLaser
Aeronike

Il 75% delle relazione tra proprietari e terreni non sono documentate nel mondo. Questo si riferisce pertanto a circa 4,5 miliardi di casi. Con una popolazione in crescita, questo si traduce situazione in dispute sulla terra, appropriazioni indebite che spesso trascurano i diritti delle popolazioni locali. Vi è un urgente bisogno in tutto il mondo per i sistemi di buona gestione del territorio accompagnati da buone normative e standard. Nel mondo sviluppato, gli standard sono necessari per lo scambio di informazioni, si veda ad esempio lo sviluppo INSPIRE dell'Unione europea. Gli standard sono necessari anche per la amministrazione terreni, sia per la prima acquisizione dei dati che per la gestione e lo scambio di informazioni.

L'esperienza ci insegna che non è un compito facile progettare e creare un catasto dei terreni. In molti paesi, le competenze di modellazione mancano durante la creazione di sistemi di gestione del territorio. Va notato che tali sistemi contengono grandi volumi di dati.

Il LADM è uno standard comune per la gestione del dominio del catasto terreni. Stimolerà lo sviluppo di applicazioni software e accelererà l'attuazione di adeguati sistemi di gestione del territorio che favoriscano lo sviluppo sostenibile. Il LADM riguarda le informazioni di base relative a componenti di amministrazione fondiaria (compresi quelli sull'acqua e gli elementi sopra e sotto la superficie della terra).

Lo standard fornisce un modello astratto, concettuale con quattro pacchetti relativi a:

1. proprietari (persone e organizzazioni);
2. unità amministrative di base, i diritti, le responsabilità e le restrizioni (diritti di proprietà);
3. unità spaziali (particelle catastali e lo spazio giuridico degli edifici e le reti di servizio);
4. fonti spaziali (rilievo e topografia) e le rappresentazioni spaziali (geometria e topologia);


LADM definisce una terminologia per l'amministrazione del territorio, sulla base di diversi sistemi nazionali e internazionali, il più semplice possibile in modo da essere utile nella pratica operativa. La terminologia permette una descrizione condivisa di diverse pratiche formali o informali e le procedure in varie giurisdizioni; la norma prevede inoltre una base per i profili nazionali e regionali, e permette la combinazione di informazioni sul territorio dell'amministrazione provenienti da fonti diverse in modo coerente.
 
LADM può integrare diverse forme di conduzione, ad esempio tipi formali e consuetudinari di possesso, o di possesso anche informale o anche sovrapposizioni di rivendicazioni dei terreni.

C'è già il riconoscimento e il sostegno da parte della FAO, UN HABITAT e diversi paesi. Sviluppi software LADM base sono già stati avviati in diversi luoghi. Non vi è, naturalmente, interferenza con le leggi catastali (nazionali) che avrebbero avuto implicazioni giuridiche. Il LADM è stato accettato con voto unanime dei partecipanti membri dell'ISO TC211.

(Fonte GIM International)


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps