NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
Codevintec Days Trieste
3D Target
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Sabato, 13 Ottobre 2012 03:00

GALILEO: dispiegata con successo in orbita la configurazione satellitare minima

Redazione mediaGEO

GalileoLaunch

Un nuovo e decisivo passo nella realizzazione operativa del GNSS europeo GALILEO è stato compiuto con successo in queste ultimissime ore. Dallo spazio-porto europeo in Guiana Francese alle ore 18:15:00 GMT (20:15:00 CEST) del 12 Ottobre è stato effettuato il lancio della seconda coppia di satelliti gemelli della costellazione che, raggiungendo in orbita i due esemplari già operanti dalla fine del 2011, consentono di realizzare la configurazione minima operativa (4 satelliti) per avviare le operazioni di validazione del sistema in relazione alla misura in un punto a terra.

Aeronike

Il lancio binario, gestito da Arianspace, è avvenuto utilizzando un unico lanciatore a 4 stadi Soyuz ST-B con upper stage Fregat-MT, racchiuso assieme ai due satelliti ed al loro dispenser in una carenatura di 4.1 m di diametro avente scopo protettivo per la fase di partenza e durante l'attraversamento degli strati più densi dell'atmosfera.

Circa 3.4 minuti dopo il lancio la carenatura è stata espulsa aprendosi  in due sezioni ed a circa  10.5 minuti dal lancio il Fregat-MT (modificato per trasportare più propollente) si è acceso portando i due satelliti alla velocità orbitale ed alla quota prevista di 23222 km.

A tre ore e 44 minuti dal lancio dei meccanismi sul dispenser hanno rilasciato le due unità in orbita, lateralmente ma secondo versi opposti.

Ricordiamo che i due satelliti appena immessi in orbita sono stati costruiti da un consorzio di aziende che vede Astrium come prime contractor e Thales Alenia Space con la responsabilità dell'assemblaggio, dell'integrazione e dei test.

Le operazioni a regime sono gestite da SpaceOpal, una joint company formata dalla tedesca DLR German Aerospace Center e dall' italiana Telespazio.

Le prime fasi dell'attività in orbita sono invece sotto la responsabilità di un team congiunto ESA-CNES (Agenzia Spaziale Francese) a Tolosa in Francia.

Dopo aver esaurito le attività di check iniziali, i satelliti saranno presi in gestione dai due GALILEO Control Centers gemelli, che si trovano rispettivamente in Italia (Telespazio, Fucino) ed in Germania (Oberpfaffenhofen), che daranno il via alle attività di validazione del sistema.

I quattro satelliti in orbita avranno infatti il compito di completare la fase  cosiddetta IOV (In Orbit Validation), grazie al fatto che la costellazione ha così raggiunto il numero minimo di unità in orbita (4) necessarie per poter testare le prestazioni del sistema ogni volta che i satelliti saranno visibili nel cielo. Dal punto di vista delle performance la fase IOV fornirà indicazioni esattamente riconducibili alla costellazione finale di 30 satelliti, prima però del loro dispiegamento completo.

La fase IOV sarà seguita dal lancio degli altri satelliti previsti che il completamento del sistema (la versione del vettore Arian 5 in allestimento ne potrà lanciare ben 4 alla volta) e dall'allestimento delle restanti componenti del segmento di terra, fino al raggiungimento della piena capacità operativa del sistema e quindi del suo impiego per usi civili.

Attualmente si prevede per la fine del 2014 il dispiegamento di almeno 18 satelliti (inclusi i 4 attualmente in orbita) e con essi l'inizio dell'erogazione dei servizi previsti per i cittadini europei. La Full Operational Capability (FOC) del sistema sarà invece raggiunta con il dispiegamento di tutti i 30 satelliti, che è attualmente prevista per il 2018.

[Fonte: ESA]


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA landsat laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile Ramsar realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Servizi a Rete TOUR 2018
GeoBusiness 2018

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo