itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Mercoledì, 11 Luglio 2012 10:32

Un nuovo WG per lo standard Internet of Things in OGC

Redazione mediaGEO

Internet Of Things

L'Open Geospatial Consortium (OGC (R)) ha annunciato la formazione di un Working Group per il nuovo standard OGC Internet of Things REST API (Web Sensor per IoT). I membri OGC invitano il pubblico a commentare il documento Web Sensor per IoT SWG charter.  Saranno presi in considerazione i commenti ricevuti prima del 10 agosto 2012.

VidaLaser
Aeronike

Lo standard già esistente OGC Sensor Web Enablement (SWE), nonché le norme di altri gruppi e le proposte presentate dai soci, saranno acquisite dal nuovo gruppo di lavoro. Gli standard OGC SWE attualmente svolgono compiti complessi come il controllo di immagini satellitari della Terra, ma possono anche essere ridotti a profili leggeri adatti per applicazioni che richiedono molte meno funzionalità. I membri del Web Sensor per l'Internet of Things SWG esaminerà le possibilità di estendere il quadro SWE e per armonizzarla con gli attuali standard aperti per accogliere le implementazioni Web-compatibili ed efficienti interfacce di sensori e reti di sensori utilizzando il modello di programmazione delle Representational State Transfer (REST).
Il nuovo comitato si riunirà regolarmente tramite conference call per promuovere la massima partecipazione alle sue attività. "Al fine di raggiungere i suoi potenziali effetti sul pianeta, l'Internet of Things deve avere interfacce standard royalty-free aperte e codifiche con una documentazione completa anche con le implementazioni di riferimento per gli sviluppatori", ha detto, Steve Liang, che è direttore del Laboratorio GeoSensorWeb presso l'Università di Calgary. "Le norme che escono da questo processo OGC permetteranno agli sviluppatori di assicurare che i sensori, le osservazioni che producono e i sistemi che informano saranno facile da raggiungere e controllare con i servizi Web, senza comprometterne l'integrità e la sicurezza dei dati."
L'OGC è un consorzio internazionale di oltre 445 aziende, agenzie governative, organizzazioni di ricerca e università che partecipano ad un processo di consenso per sviluppare standard geospaziali disponibili al pubblico.

(Fonte http://www.opengeospatial.org/)


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia Artificial Intelligence asi asita autocad autodesk beidou beni culturali Bentley Bentley Systems big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cloud cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici digital geography dissesto idrogeologico droni eGEOS energia Epsilon Italia esa esri esri italia faro flyr FOIF fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geoportale geospatial GIS GNSS gps Harris HBIM Here hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv INSPIRE intelligenza artificiale interferometria INTERGEO internet of things ISPRA ISTAT landsat laser scanner leica geosystems lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mixed reality mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole di punti oceanografia OGC open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile QGIS realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche riegl rilievo rilievo 3d rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis slam smart city smart mobility smartphone social media spazio Stonex storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoto territorio top topcon topografia Toponomastica top story trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility webGIS
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps