itzh-CNenfrdeptrues
Università Siena Geotecnologie
3D Target
Sabato, 30 Giugno 2012 12:27

ESA - Immagine della settimana: L' Arido Deserto di Atacama (29 Giugno 2012)

Redazione mediaGEO

Atacama Desert 2012 thumb

L' immagine che offriamo questa settimana ai nostri lettori è stata acquisita dal satellite europeo per telerilevamento ENVISAT  e mostra il deserto australe di Atacama, con i confini del Cile (ad ovest) e dell' Argentina (ad est) visibili nella metà inferiore (folder scaricala in alta risoluzione).

VidaLaser
Aeronike

Quello di Atacama è ritenuto il deserto più arido al mondo e la mancanza di copertura nuvolosa che si può osservare nell' immagine sottolinea questa particolare caratteristica climatica.

Appena al largo della costa  la superficie fredda del Oceano Pacifico del Sud  crea masse di aria fredda, che sono all' origine della formazione di nubi  e di precipitazioni sulla superficie del mare. Queste formazioni nuvolose si possono bene osservare nell' immagine e raramente raggiungono la terra ferma.

Questo fenomeno è piuttosto comune in diverse aree costiere, come quelle dei deserti nord- americani degli Stati Uniti sud occidentali e del Messico, oppure come quella del Deserto della Namibia sulla costa occidentale dell' Africa.

A causa dell' elevata altitudine  del plateau, della scarsità di copertura nuvolosa e della basso inquinamento luminoso, quest' area è considerata uno dei luoghi al mondo più favorevoli alla conduzione di osservazioni astronomiche ed è pertanto sede di due dei più importanti osservatori esistenti.

Alcune zone di questo deserto sono state assimilate all'ambiente del pianeta Marte e sono state utilizzate come location per scene di film ambientati proprio sul pianeta rosso. ESA ha recentemente testato un rover automatizzato  nel Deserto di Atacama, grazie proprio alla sua somiglianza con l' ambiente di Marte.

Il deserto è inoltre ricco di depositi minerali come il rame ed è sede del più grande giacimento naturale al mondo di nitrato di sodio.

Ad est del plateau desertico si trova la catena montuosa delle Ande ed alcune aree più verdi del nord dell' Argentina, sebbene anch' esse molto aride. La popolazione umana è concentrata in prossimità dei corsi fluviali, da cui l' acqua viene distribuita attraverso  opportuni canali d' irrigazione.

L' immagine è stata acquisita dal sensore di bordo di ENVISAT denominato MEdium Resolution Imaging Spectrometer (MERIS) il 4 Marzo 2012.



---



Arid Atacama

The southern Atacama Desert is pictured in this Envisat image, with the border of Chile (west) and Argentina (east) running down the middle (folder download it in Hi-Res).

The Atacama is believed to be the driest desert in the world, and the lack of cloud cover in this image highlights the dry climate.

Just off the coast, the cold surface of the South Pacific Ocean leads to a cooling of air masses, resulting in cloud formation and precipitation over the water. These clouds can clearly been seen in the image, though they rarely reach the land.

This phenomenon is common in several coastal areas such as the North American deserts of the southwestern United States and Mexico, or the Namib Desert on the west coast of southern Africa.

Because of the plateau’s high altitude, low cloud cover and lack of light pollution, it is one of the best places in the world to conduct astronomical observations and home to two major observatories.

Some areas of the desert have been compared to the planet Mars, and have been used as a location for filming scenes set on the red planet.

ESA recently tested a self-steering rover in the Atacama, which was selected for its similarities to martian conditions.

The desert also has rich deposits minerals like copper, and is home to the world’s largest natural supply of sodium nitrate.

East of the desert plateau are the Andes mountains and some greener areas of northern Argentina, though still very arid. The population is concentrated around water courses, water being distributed by canals and irrigation ditches.

This image was acquired by Envisat’s MERIS instrument on 4 March.

 

(ESA - Image of the week: "Arid Atacama". Traduzione: Gianluca Pititto)


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste cratere dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr FOIF formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps