itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Università Siena Geotecnologie
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Martedì, 15 Maggio 2012 14:35

Un report sulla rete di impresa GIS Italiana in Albania

Renzo Carlucci

Figura0-aperturaReducedWEB

5th International Fair Konfindustria Albania & Kosovo: Report di un viaggio.

Quando la redazione di GeoMedia ha ricevuto l’invito da parte della rete di Impresa GIS Italiana GeoNetCom di partecipare come “osservatore” ad un interessante mercato estero (l’Albania) e di verificare come 5 aziende italiane (GisItalia srl Milano-Trento, I&S Informatica e Servizi Trento, Geoslab srl Avellino, Sistemi Territoriali srl Pisa e Tecnopiani srl Roma-Chieti) e due new entry della rete (MARSec spa Benevento e ISE-Net Torino) stanno lavorando insieme per l’internazionalizzazione, l’offerta era troppo ghiotta per rinunciarci, anche perchè per il sottoscritto era l’occasione di rientrare in contatto con Tirana dopo ben 16 anni. 

Aeronike
VidaLaser

L’arrivo a Tirana in aeroporto dà subito l’idea di “nuovo” e si nota la ricerca di “ordine” e di “efficienza” che stupisce e che fa capire come questo paese abbia voglia, velocemente, di recuperare il tempo perduto. Il primo pensiero va subito ai nostri ricordi e alla chiusura delle epoche passate, in cui anche il solo passare davanti alle coste in mare portava emozioni di un rischio ormai fatuo ma, dall’altra parte, si risvegliava la curiosità per un paese che era ancora incontaminato in cui era difficile entrare per poter andare a godere della sua selvaggia natura quale ad esempio le favolose spiagge ove incauti esploratori si avventuravano tentando il varco della frontiera di Saranda.   Dall’aeroporto direttamente in Fiera, presso il Centro Congressi di Tirana, prima impressione? Oltre 50 aziende cinesi presenti... sicuramente degli spazi persi per il nostro paese che, per superare la crisi, deve capire prima come fare sistema e aiutare la piccola e media impresa ad affrontare il futuro. Arrivati allo stand di GeoNetCom si “respira” finalmente aria di casa, quì le competenze viste sono trasversali, il MARSec mette a disposizione le conoscenze sui dati satellitari, la Geoslab interviene nell’acquisizione dati in campo anche grazie al mezzo attrezzato che in quei giorni ha acquisito oltre 20 km di strade di Tirana identificandone ampiezza, stato, segnaletica passi carrai e molto altro.

 GeosLabCarReducedWEB  Figura1-ForumAlbaniaCina-ReducedWEB VistaAltoReducedWEB
Acquisizione dati in campo grazie al mezzo attrezzato Geoslab che ha acquisito oltre 20 km di strade di Tirana identificandone ampiezza, stato, segnaletica passi carrai e molto altro                    L’intervento di Emilio Misuriello
durante il Forum Albania-Cina

L'imponente presenza di
stands cinesi 

GisItalia e Sistemi Territoriali portano le competenze GIS sia web che mobile, la Business Intelligence territoriale e le competenze di dominio, Informatica & Servizi porta un’importante esperienza legata alla raccolta rifiuti e una suite di prodotti per lo studio tecnico di sicuro interesse, la ISE-Net invece una profonda conoscenza tecnica sull’inquinamento delle falde, Tecnopiani, ancora, la capacità di scrivere e presentare progetti da finanziare tramite Comunità Europea e Banca Mondiale. Un mix interessante di capacità e tecnologie che aumentano il valore grazie alla peculiarità di queste aziende di presentarsi aggregate.

Incontriamo il promotore dell’evento Gjergii Buxhuku Presidente di Konfindustria di Albania & Kosovo e gli chiediamo come vede questo raggruppamento di Imprese Italiane; la sua risposta è positiva e afferma: “oggi l’Albania ha bisogno di tecnologie che aiutino a conoscere il territorio, perchè se il territorio non lo si conosce nei dettagli e non ci sono a supporto le giuste tecnologie non si può avere uno sviluppo veloce, certo e sostenibile. L’Albania è alle prime esperienze ma sta facendo i passi giusti, si pensi solo all’agenzia per l’NSDI voluta dal Ministro dell’Innovazione tecnologica Albanese Genc Pollo”.

La visione di una NSDI collegata allo sviluppo economico del paese colpisce il nostro cuore nel pensare alle attuali traversie dell’Italia in cui con difficoltà si sta andando verso Inspire subendola come un obbligo, mentre qui in Albania pur non essendoci l’Europa la sia adotta e desidera,  e che dire di una Agenzia dedicata quando da noi dopo essere stata soppressa 40 anni fa ad oggi ancora non se ne vede ancora neanche l’ombra di una riformulazione adeguata ai tempi.

L’interesse dell’Albania verso le tecnologie GIS è sempre più attento e l’esperienza e le capacità dell’Italia nel settore non sono messe in discussione, ed anzi l’Italia, come sempre, è il Partner ideale per l’Albania, si pensi solo alla gara vinta dal CSI Piemonte per la prima registrazione del catasto. Ecco perchè Konfindustria sta appoggiando l’esperienza della rete d’impresa italiana e la sostiene aiutandola a inserirsi nel contesto Albanese e introducendola nei principali enti Albanesi.

La GeoNetCom come rete di impresa in Albania ha deciso di costituirsi come azienda giuridica locale con una partecipazione di azionariato misto 60% italiano e 40% Albanese, amministratori dell’azienda l’ing. Pjerin Marku (già consulente per il Primo Ministro e per il Ministro dell’innovazione Tecnologica Albanese per l’ICT e l’infrastruttura GIS) e l’Arch. Emilio Misuriello (Presidente di GisItalia srl). Parlando con Marku si comprende la voglia di aprire velocemente un mercato che è maturo per l’innovazione GIS, che si prepara alla costruzione di importanti infrastrutture ma che è anche molto attento alla questione dei beni Culturali. Afferma Marku “Parlando con il Ministero dei Beni Culturali è risultato evidente che la catalogazione dei beni e la loro georeferenziazione oggi sia una necessità per l’Albania non solo per preservare il patrimonio, ma anche per valorizzare siti archeologici importanti e sconosciuti ai più e si integra al progetto di NSDI dell’Albania”, conclude Misuriello “Operare in Albania oggi significa anche qualità, ed è per questo che oggi qui a Tirana abbiamo invitato a partecipare l’Arch. Francesco Lavecchia che oltre a importanti progetti di catalogazione in Italia si è distinto per la catalogazione dei beni culturali della Tunisia e dello Yemen; la nostra intenzione è di radicare le nostre aziende nel territorio, e quindi operare e fare progetti di qualità per evitare i ‘mordi e fuggi’ che tanto fanno male alle aziende che si dedicano alla internazionalizzazione”.

Un capitolo a parte è stato quello con il comune di Tirana, da tempo GeoNetCom è in contatto con l’ente; importante la visita fatta dal sindaco di Tirana Lulzim Basha con il Direttore Generale Henrik Hysenbegasi e il Direttore Responsabile per i progetti cofinanziati della Comunità Europea Gent Gogaj presso lo stand della GeoNetCom; lunga la chiacchierata con lo staff tecnico e forte l’interesse verso le tecnologie. Il Comune di Tirana sta attraversando un periodo di particolare fermento, durante la fiera una delegazione del Qatar era in visita al Comune per capire gli investimenti possibili, e inoltre anche la delegazione Cinese ha mostrato forte interesse verso la Città che sta attraversando un periodo dinamico e di forte crescita. La GeoNetCom ha poi dato seguito alla visita del Sindaco con un incontro presso la Municipalità, dove è stato installato il software di controllo dei dati stradali georeferenziati. All’incontro ha partecipato anche la Prof. Angela Poletti del Politecnico di Milano che con Konfindustria e la Tirana Business University sta lavorando su un osservatorio del mercato immobiliare in Albania.

Figura2-SindacoTirana1ReducedWEBIl sindaco di Tirana Lulzim Basha con il Direttore Generale Henrik Hysenbegasi e il Direttore Responsabile per i progetti cofinanziati della Comunità Europea Gent Gogaj presso lo stand della GeoNetCom 

Il giorno successivo (10 Maggio) si è tenuta la tavola rotonda con tema “Lo sviluppo dei GIS in Albania, potenziali applicativi case history” presenti il Viceministro dei Beni Culturali e il Viceministro dell’Economia, qui le aziende Italiane hanno avuto modo di intervenire illustrando capacità, tecnologie e applicazioni; Francesco Lavecchia ha illustrato case history sul catalogo dei Beni Culturali, Pierluigi Fedrizzi della I&S Informatica e Servizi Trento il tema della raccolta differenziata e i risparmi conseguibili con un attento uso della geomatica, Carlo Magnarapa l’uso dei sistemi ESRI per l’attuazione della direttiva INSPIRE con altri interventi di studiosi ed esperti del territorio. Ho avuto la possibilità di intervenire per porre alcune questioni sulla finanziabilità della NSDI, presentata da Pierin Marku, al quale ha fatto eco Arben Xhialli del Consiglio dei Ministri Albanese che ha dato prova di ottime conoscenze geodetiche nel precisare che la struttura della NSDI sarà all’interno del sistema di riferimento ETRF. La tavola rotonda ha visto anche l’interesse del direttore del quotidiano in inglese Albanian Daily News, Genc Mlloja, che in un inglese perfetto ha invitato me e la mia redazione a rimanere in contatto per futuri sviluppi. Interessante la partecipazione del CSI Piemonte che sta facendo da apripista in questo mercato e potrebbe essere un importante volano anche per le PMI italiane, auguriamolo a GeoNetCom e a chi crede ancora nel nostro sistema paese.

Workshop Catalogo Metadata

Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr FOIF formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile Ramsar realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • GALILEO ha circa 100 milioni di utenti

    Rosario 04.08.2018 16:08
    Ingegnere
    Bell articolo…. ci ho fatto la tesi di laurea qualche anno fa e scritto un articolo in merito ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps