itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Domenica, 06 Maggio 2012 10:18

La subsidenza della laguna di Venezia recentemente verificata con sistemi GPS e InSAR

Redazione mediaGEO

venezia

Le regioni costiere sono quelle più interessate o da grandi tempeste o dalla variazione del livello dei mari come previsto dai modelli di riscaldamento globale. La situazione nella città di Venezia si aggrava in quanto gli effetti della marea indotta da inondazioni stagionali accoppiata con la subsidenza naturale ed antropica sono problemi perenni. Negli ultimi dieci anni, nell'ambito degli sforzi accelerati per proteggere Venezia dall'aumento del livello del mare, è stato ulteriormente valutato il cedimento del terreno nella laguna.
E' quanto emerge da un articolo scientifico presentato da ricercatori di Tele Rilevamento Europa e Oceanografi della University of California San Diego e della University of Miami.

VidaLaser
Aeronike

Attraverso una analisi combinata di serie temporali di acquisizioni GPS nell'arco temporale 2001.55-2011.00 da quattro stazioni installate dal Magistrato alle Acque di Venezia e migliaia di osservazioni di InSAR Permanent Scatterers, utilizzando immagini Radarsat-1 2003.3-2.007.85, sono stati rilevati abbassamenti della laguna nord a una velocità di 2-3 mm / anno, mentre gli abbassamenti della laguna sud viaggiano a 3-4 mm / anno. La città di Venezia continua a scendere, ad una velocità di 1-2 mm / anno. Ciò è in contrasto con gli studi geodetici nell'ultimo decennio del 20° secolo che avevan suggerito che il fenomeno di subsidenza si era stabilizzato. I risultati GPS indicano un generale inclinamento verso est in subsidenza e che il tasso di subsidenza naturale, in relazione al ritiro della placca adriatica in corso di inabissamento sotto l'Appennino, è di almeno 0,4-0,6 mm / anno. Gli studi e le analisi GPS e InSAR combinate dimostrano una alta risoluzione spaziale nella direzione verticale con una precisione di 0.1-0.2 mm / anno rispetto a un sistema di riferimento globale. I continui sforzi per assicurare la città di Venezia dalle inondazioni dovranno anche tener conto dei significativi tassi di subsidenza locali e regionali, nonché il previsto aumento del livello del mare.

(Fonte: Bock, Y., S. Wdowinski, A. Ferretti, F. Novali, and A. Fumagalli (2012), Recent subsidence of the Venice Lagoon from continuous GPS and interferometric synthetic aperture radar, Geochem. Geophys. Geosyst., 13, Q03023, doi:10.1029/2011GC003976)


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia Artificial Intelligence asi asita autocad autodesk beidou beni culturali Bentley Bentley Systems big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo cloud cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici digital geography dissesto idrogeologico droni eGEOS energia Epsilon Italia esa esri esri italia faro flyr FOIF fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geoportale geospatial GIS GNSS gps Harris HBIM Here hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv INSPIRE intelligenza artificiale interferometria INTERGEO internet of things ISPRA ISTAT landsat laser scanner leica geosystems lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mixed reality mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole di punti oceanografia OGC open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile QGIS realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche riegl rilievo rilievo 3d rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis slam smart city smart mobility smartphone social media spazio Stonex storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoto territorio top topcon topografia Toponomastica top story trasporti trimble uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility webGIS
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps