itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Lunedì, 16 Aprile 2012 13:48

ESA - Immagine della settimana: Il Tetto del Mondo (14 Aprile 2012)

Redazione mediaGEO

Tibet thumb

L’immagine satellitare che proponiamo questa settimana ai nostri lettori proviene dal satellite europeo di telerilevamento ENVISAT e mostra i laghi ghiacciati che punteggiano l’Altopiano Tibetano, in Asia Centrale (folder scaricala in alta risoluzione).

Aeronike
VidaLaser

Il Tibet è il più elevato ed il più vasto altopiano al mondo, con una estensione superficiale pari a circa quattro volte quella della Francia  ed una quota media che supera i 4500 m.

Al confine meridionale del Tibet si trova il Sistema Montuoso del Himalaya – parte del quale è visibile nell’angolo in basso a sinistra dell’immagine.

A nord-ovest possiamo invece osservare le montagne del Kunlun, che separano l’altopiano dal Bacino di Tarim.

All’interno della steppa sono presenti e visibili sia laghi salati che laghi di acqua dolce – che risultano in gran parte ghiacciati per molti mesi dell’anno.

L’altopiano diviene nel tempo progressivamente sempre più alto, più  freddo e più secco, digradando contemporaneamente  a nord-ovest. La regione di Chanthang, che si trova proprio a nord-ovest, presenta una altitudine di circa 5000 m con temperature invernali che raggiungono i -40°C: queste condizioni rendono questo ambiente così inospitale da risultare una delle regioni meno popolate del mondo.

L’Altopiano costituisce  anche la terza più grande riserva  di ghiaccio planetaria, precisamente dopo l’Artide e l’Antartide. Negli ultimi anni  l’incremento della temperatura globale è all’origine di un aumento del trend di scioglimento dei ghiacci.

L’acqua proveniente da tale scioglimento si riversa all’interno dei più grandi fiumi continentali, come l’Indo ed il Gange. Questa circostanza rende l’immagazzinamento di ghiaccio una fonte di alimentazione vitale per i fiumi dell’Asia, ma mentre l’aumento della velocità di scioglimento determina l’espansione dei laghi e le inondazioni dei fiumi, nel lungo termine il fenomeno determina un depauperamento delle risorsa idrica.

Satelliti della categoria di CryoSat, SMOS ed ENVISAT possono essere impiegati per il monitoraggio dei ghiacci e del ciclo dell’acqua, come pure per lo studio degli effetti che i cambiamenti climatici hanno sul nostro pianeta.

L’immagine mostrata è stata acquisita il 30 Gennaio 2012 dal sensore MERIS (Medium Resolution Imaging Spectrometer), uno degli strumenti installati a bordo di ENVISAT.


---


Roof of the World

Frozen lakes dotting the Tibetan Plateau in Central Asia are pictured in this image from ESA’s Envisat satellite (folder download it in Hi-Res).

Tibet is the highest and largest plateau in the world, with an area equal to about four times the size of France, and an average elevation exceeding 4500 m.

To its south it is boarded by the Himalayan mountain rage – part of which is visible in the lower-left corner of the image.

To the northwest, we can see part of the Kunlun mountains, separating the plateau from the Tarim Basin.

Both salt- and freshwater lakes are visible across the steppe – many of which freeze for many months of the year.

The plateau becomes progressively higher, colder and drier as is slopes northwest. The Chanthang region in the northwest has an altitude of over 5000 m, and winter temperatures reach -40ºC, making this inhospitable environment one of the least populous regions in the world.

The plateau is also the world’s third largest store of ice, after the Arctic and Antarctic. In recent years, rising temperatures have caused fast-paced melting.

The glacial melt pours into the continent’s largest rivers, such as the Indus and the Ganges. This makes the ice store a vital lifeline for Asian rivers, but while rapid melting causes lakes to expand and floods rivers, it depletes the water source in the long term.

Satellites such as CryoSat, SMOS and Envisat can be used to monitor glacial melting and the water cycle, as well as the effects that climate change has on our planet.

This image was captured on the 30 January by the MERIS instrument on the Envisat satellite.

(ESA - Image of the week: "Roof of the World". Traduzione: Gianluca Pititto)


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile Ramsar realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • Clima: SM2RAIN-CCI un nuovo dataset globale di precipitazioni a lungo termine

    Luca Brocca 08.07.2018 08:02
    Aggiornamento
    Abbiamo appena aggiornato il dataset. Qui trovate la nuova versione https://zenodo.org/record/1305021 ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps