itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Domenica, 11 Marzo 2012 07:27

Conferenza Asita 2012

Redazione mediaGEO

 logo asita

L’appuntamento annuale di ASITA (www.asita.it) è quest’anno a Vicenza, dal 6 al 9 novembre. Nell’anno del sedicesimo compleanno, la Conferenza nazionale sarà ospitata dalla prestigiosa città berica che diede i natali ad Andrea Pietro della Gondola detto il Palladio, universalmente considerato il più grande e innovativo architetto del ‘500, e tra i più grandi di ogni tempo, capace di rivoluzionare il concetto di Architettura grazie a quelle opere che la città ha custodito gelosamente nei secoli.
Da Vicenza ASITA ripropone la sfida per condividere lo slancio culturale, tecnico e scientifico che porti anche il nostro settore fuori dalla pervasiva crisi economica globale.Ambiente, Territorio e Informazione Geografica sono le parole chiave della crescita e dello sviluppo! Sullo slancio della passata edizione, la prossima conferenza riproporrà, migliorandolo, il format innovativo e dinamico sperimentato lo scorso anno, per dare risposte adeguate alle crescenti richieste di dialogo e confronto.

La nuova e arricchita lista di oltre quaranta temi individuati dal Consiglio Scientifico, sottolinea quanto l’Informazione Geografica rivesta un ruolo chiave per tanti settori di intervento pubblico, dai database topografici alla eco-compatibilità dello sviluppo, dalla pianificazione urbana alle tecniche di geodesia spaziale, dalla sicurezza territoriale e la protezione delle infrastrutture critiche alle tecnologie di osservazione dallo spazio, dall’idrografia alla geomatica forense. Le tecnologie geomatiche possono dare un contributo decisivo ai servizi innovativi per la collettività, in un rinnovato clima di fiducia e di speranza orientato allo sviluppo e alla crescita.

A Vicenza una sessione speciale sarà dedicata al rischio idrogeologico per trarre insegnamento dai drammatici eventi che hanno interessato nel 2010 i territori del Nord-Est, riproponendo l’assoluta urgenza di assumere la difesa del suolo tra le principali priorità dell’intervento pubblico nel governo del territorio. Allora tutti assistemmo attoniti alla devastazione delle acque, che infliggevano un vulnus intollerabile alla città di Palladio; nella magica cornice di montagne che racchiudono Vicenza conservando i segni indelebili di eroiche pagine della storia italiana, le immagini di Piazza Matteotti invasa dalle acque che lambivano il Teatro Olimpico, presentarono uno scenario che non vorremmo mai più rivedere. Un’altra sessione speciale sarà dedicata alla Geomatica nei contesti giudiziario e investigativo, per sottolineare quanto grande e significativo possa essere l’impatto delle nostre discipline nella vita dei cittadini. Due sessioni speciali “istituzionali” esamineranno, in un’ottica nazionale, il contributo e l’esperienza della Regione del Veneto e degli Enti Locali alla formazione dell’infrastruttura nazionale di dati spaziali e, successivamente, gli obbiettivi conseguiti dal CISIS nel contesto dell’evoluzione dei database topografici, tra cui l’ultima, meritoria e attesa, definizione della legislazione nazionale del settore.

Aeronike
VidaLaser


Tra gli stand della ricchissima esposizione tecnico-commerciale di processi e prodotti per l’informazione geografica, attraverso workshops e sessioni “diffuse”, scientificamente e logisticamente correlate con le tecnologie in mostra, scienziati e neofiti, docenti e studenti, tecnici e operatori, aziende di produzione e di servizi troveranno spazi e momenti di crescita culturale, di opportunità comunicative, di scambio di esperienze, di domande e di risposte.I cultori delle scienze legate alle informazioni ambientali e territoriali, i produttori e gli utenti, pubblici e privati, potranno cogliere a Vicenza l’occasione di una visione aggiornata dell’universo dell’Informazione Geografica.I giovani professionisti e gli addetti ai lavori potranno trovare, nel ventaglio di corsi brevi e mirati di formazione e aggiornamento progettati dal Consiglio Scientifico, il modo di ampliare, arricchire e consolidare le proprie competenze. L’opportunità di integrazione, di confronto e di proiezione internazionale che la Conferenza offre, anche attraverso speciali eventi culturali e momenti di aggregazione tra i partecipanti, è il migliore stimolo per accrescere la consapevolezza che le informazioni ambientali e territoriali sono il nodo centrale di ogni politica pubblica! Per garantire sostenibilità allo sviluppo è necessaria una costante sinergia tra istituzioni, responsabili della formazione, produttori e utenti: la Conferenza ASITA costituisce il momento naturale di incontro tra questi mondi e la risposta alle domande di conoscenza scientifica efficace. Nella giornata inaugurale della Conferenza saranno proclamati i vincitori del premio nazionale “Licinio Ferretti” e dei premi delle Associazioni federate: ricerca e formazione sono la leva fondamentale per la crescita dell’economia e per garantire sviluppo e futuro al sistema Italia!
Vi aspettiamo tutti per la Conferenza, ma anche per il contesto in cui essa si presenta: visitare Vicenza è come entrare in un teatro e frequentare un’Università.La bellezza e l’importanza di opere come la Basilica Palladiana, il Teatro Olimpico, il più antico teatro coperto del mondo e Villa La Rotonda, per citare solo alcune delle più famose, hanno motivato l’inserimento della città nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco!

Con ASITA l’Italia che cresce!

Luciano Surace
Presidente ASITA


Scadenze

- 11 maggio 2012 Termine per il ricevimento delle proposte di comunicazione

- 8 giugno 2012 Comunicazione agli autori dell'accettazione e invio delle istruzioni per la preparazione del lavoro

- 7 settembre 2012 Termine per il ricevimento dei contributi da pubblicare negli Atti

- 30 settembre 2012 Comunicazione agli Autori della sessione di assegnazione


Gli autori che intendono presentare delle proposte di comunicazione (abstract) alla 16a Conferenza Nazionale ASITA del 2012 devono individuare il tema principale e i sotto-temi seguendo le indicazioni contenute nel modello di sottomissione abstract.

Temi ASITA 2012

1.      Cartografia ufficiale, database geografici e topografici, amministrazione del territorio
2.      Cartografia storica
3.      Cartografia tematica
4.      Cartografia digitale e GIS
5.      Wiki e IG 2.0: cartografia partecipata; neogeography; applicazioni orientate al cittadino
6.      Web e IG 2.0: web GIS; mashup; virtual globe
7.      Integrazione di dati: metodologie; standard; interoperabilità; infrastrutture di dati territoriali
8.      Open data e informazione geografica
9.      GIS: free e open source
10.    Geomarketing; location intelligence; location based services
11.    Trasporti e logistica
12.    Energia e sviluppo sostenibile
13.    Sistemi geospaziali per reti tecnologiche; smart grid; outage management
14.    Sicurezza territoriale e protezione delle infrastrutture critiche: sensor fusion; mappe collaborative; centrali operative
15.    Safety e protezione civile: dalla pianificazione operazioni al recovery post intervento
16.    Geomodellizzazione: automi cellulari; reti neurali; sistemi multiagente
17.    Geomodellizzazione: geostatistica; data mining e spatial data mining; fuzzy set; rough set; geodatawarehouse; spatial OLAP
18.    Geovisualizzazione: geovisual analytics; visual exploratory data analysis; geodesign
19.    Pianificazione urbana, mercato immobiliare, fiscalità locale
20.    Tecniche di geodesia spaziale per la definizione e il monitoraggio dei sistemi di riferimento
21.    Tecniche di geodesia spaziale di precisione per applicazioni in tempo reale
22.    Tecniche geomatiche per la generazione, l'estrazione e la gestione di modelli digitali di superfici
23.    Integrazione di sensori per il posizionamento e la navigazione, mobile mapping systems
24.    Rilievo, monitoraggio e rappresentazione del territorio e del paesaggio
25.    Rilievo, monitoraggio e rappresentazione di fenomeni naturali e antropici
26.    Rilievo e monitoraggio di strutture e infrastrutture
27.    Rilievo, monitoraggio e rappresentazione dei beni culturali
28.    Sistemi di acquisizione ed elaborazione dati nella fotogrammetria
29.    LIDAR e fotogrammetria
30.    Telerilevamento: sistemi di acquisizione ed elaborazione dati, tecniche SAR, classificazione e modellazione
31.    Telerilevamento: cambiamenti climatici; meteorologia; trasformazioni del territorio
32.    Telerilevamento: geologia; problemi di dissesto; recupero aree degradate
33.    Telerilevamento: insediamenti umani e aree urbane; salute pubblica e inquinamento
34.    Analisi, gestione e valorizzazione dei beni culturali e ambientali
35.    Analisi e monitoraggio delle emergenze ambientali e degli ambienti sensibili
36.    Agricoltura e foreste
37.    Idrografia marina e delle acque interne, oceanografia, coste
38.    Geomatica per il rischio idrogeologico
39.    Formazione, addestramento e gestione dei progetti
40.    Geomatica nei contesti investigativo e giudiziario
41.    Applicazioni non convenzionali della geomatica

{glossarbot=disable}


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • Clima: SM2RAIN-CCI un nuovo dataset globale di precipitazioni a lungo termine

    Luca Brocca 08.07.2018 08:02
    Aggiornamento
    Abbiamo appena aggiornato il dataset. Qui trovate la nuova versione https://zenodo.org/record/1305021 ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps