NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Università Siena Geotecnologie
3D Target
Martedì, 24 Gennaio 2012 09:36

Festival delle Scienze 2012

Redazione mediaGEO
festival scienze
Si è concluso il 22 gennaio la settima edizione del Festival delle Scienze presso il Parco della Musica a Roma. Il tema di quest'anno è stato Il Tempo, un tema evidentemente complesso nella sua essenzialità, e pieno di risvolti fisici, filosofici, psicologici e pratici.
VidaLaser
Aeronike

Dal punto di vista del pubblico l'evento è stato sicuramente un successo, anche se alcune delle presentazioni (perennemente, ed impropriamente, chiamate "lectio magistralis" anche se il relatore non era un accademico, nè l'argomento valeva l'appellativo) hanno solo rasentato il concetto di Tempo, usandolo come scusa per trattare altri argomenti.
Se da un punto di vista negativo ci ha colpito la frettolosa, disordinata, ed inadeguata "lezione" del relatore che ha introdotto l'intera manifestazione, Jean-Pierre Luminet, il quale ben ha sfruttato l'occasione per presentare i titoli dei suoi diversi testi divulgativi, da un punto di vista positivo vogliamo invece evidenziare due tra gli interventi degni di nota. 
Il primo è quello della scrittrice, storica della scienza, Dava Sobel, autrice del famosissimo libro "Longitudine" che narra della storia di John Harrison e dello sviluppo dei cronometri per la navigazione (il successo del quale non è stato però equiparato dai suoi titoli più recenti). La Sobel ha presentato in maniera semplice, chiara e completa la storia della misura del tempo, dall'antichità fino ai giorni nostri. Una presentazione perfetta, esemplare e chiarissima che non poteva non costituire un godimento anche per chi avesse straconosciuto gli argomenti, i quali sono stati trattati in maniera precisa, divertente e divulgativa.
Il secondo è stato quello del prof. Rovelli, un fisico, delle cui esposizioni divulgative abbiamo sentito parlare, ma senza poterlo mai "sperimentare" di persona. Ebbene il Rovelli si è rivelato appartenere a quella rara classe di scienziati-divulgatori, che con semplicità, modestia ed efficacia, ed anche rapidità, riesce a portarci alle frontiere della fisica teorica, usando corde, lenzuola, orologi da tasca ed altri oggetti. Ha catturato la fantasia di tutti, compresi dei più giovani (non tanti) presenti al suo intervento, ed anche quella di persone evidentemente più addentro alla materia.
Persone come il Rovelli, e come altri relatori del Festival, che non hanno paura di usare termini tecnici e scientifici quando serve, sono esempi di una divulgazione che la società attuale crede sia "pericolosa" per l'audience, persino nelle scuole, e che è ormai estranea a qualunque mezzo di informazione di massa. Persone come la Sobel, invece, dimostrano che l'arte di spiegare la scienza, e la storia della scienza, costituisce a tutti gli effetti una forma di intrattenimento valida per chiunque, e per qualunque età.
Il Festival delle Scienze 2012, dedicato al Tempo, è stato sicuramente un successo, e il tutto esaurito dimostra ampiamente la fame di buona cultura che esiste nel deserto del nostro Paese. Unico vero rammarico, a nostro giudizio, è la mancanza di qualche relatore che affrontasse il ruolo, il significato e la comprensione del tempo nella musica, la quale, tutto sommato e nonostante la sua natura strettamente legata al tempo, è stata un po' il grande assente di questa manifestazione.
(Fonte: Fabrizio Bernardini)

Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago landsat laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo