itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Università Siena Geotecnologie
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Martedì, 26 Luglio 2011 12:59

RapidEye: il telerilevamento satellitare al servizio dell’agricoltura

Redazione mediaGEO

rapideye_low
Nell’orbita terrestre stazionano centinaia di satelliti, che ci permettono di vedere la televisione, di telefonare, di sapere le previsioni del tempo e di conoscere la superficie terrestre attraverso il telerilevamento.

Aeronike
VidaLaser


Il telerilevamento, in inglese Remote Sensing, è un insieme di tecniche di ripresa, elaborazione ed interpretazione di dati che permettono di conoscere a distanza il comportamento delle superfici, sfruttando l’energia elettromagnetica come vettore di informazione. Le potenzialità e i risultati offerti dai satelliti per il telerilevamento sono notevoli se si considera la relativa facilità di ottenere informazioni di qualsiasi tipo (in particolar modo i parametri ambientali), in breve tempo, a distanza, con riprese ripetute nel tempo, con una grande copertura spaziale, con maggior oggettività e precisione e soprattutto una maggiore economicità complessiva rispetto ad altri metodi di rilevazione.
Le applicazioni dei dati satellitari in campo ambientale sono svariate ma tutte di grande importanza, come il monitoraggio e la gestione del territorio; la valutazione di impatto ambientale, la lotta all'abusivismo edilizio e al crimine ambientale; le previsioni e il controllo delle catastrofi grazie alla valutazione di rischi come incendi, alluvioni; il controllo di faglie e anomalie, dei movimenti tettonici, instabilità pendii; lo studio dell’idrologia e delle risorse idriche; l’aggiornamento della cartografia e della topografia; il monitoraggio di sostanze inquinanti; il monitoraggio dell'atmosfera, dei mari...
Ci preme, in questa sede, ricordare soprattutto l’utilizzo del telerilevamento in ambito agricolo, forestale e botanico, grazie al suo aiuto determinante per la mappatura delle diverse tipologie di piante, per il controllo del loro stato fenologico e di salute, per lo studio del livello dell’umidità, l’analisi delle stime di produzione e di altre indicazioni colturali e vegetazionali.
In queste attività, gioca un ruolo fondamentale soprattutto il dato satellitare multispettrale, che utilizzando diverse bande spettrali, consente di identificare maggiormente le tipologie di suolo o in generale la sostanza o elemento chimico di interesse, ovvero rilevando la loro caratteristica firma spettrale, discriminandola dalle altre.
Sono molti i satelliti che acquisiscono dati multispettrali (Landsat, Spot, Worldview , Aster, RapidEye…) ognuno  con una propria risoluzione, ampiezza di ripresa,  numero e tipologie di bande spettrali. Tra questi segnaliamo il sistema satellitare RapidEye (cinque satelliti artificiali eliosincroni, risoluzione di 5 m, cinque bande multispettrali) che è stato progettato per andare incontro proprio alle necessità dell’agricoltura, anche grazie al fatto di essere stato il primo sistema satellitare commerciale ad acquisire immagini ai limiti della banda infrarossa (banda "red-edge").
Questa zona spettrale fornisce informazioni specifiche sul contenuto di clorofilla e quindi sul livello di azoto nelle colture. Questi dati permettono, ad esempio, il controllo della salute della vegetazione e l’ottimizzazione della separazione delle specie. Inoltre, caratteristica fondamentale dei 5 satelliti (avendo lo stesso tipo di equipaggiamento di sensori, e viaggiando uno dietro l'altro nella stessa orbita),  è il tempo di rivisitazione molto breve, che permette l’acquisizione d’immagini di grandi superfici in pochissimo tempo. Questo consente ai clienti di usufruire di più immagini stagionali (se non mensili e anche settimanali) delle loro coltivazioni per gestire e monitorare al meglio le risorse agricole.
Concludendo, le informazioni satellitari giocheranno un ruolo sempre più importante nel futuro della gestione del territorio, e quindi anche nel futuro della gestione agricola.
I dati satellitari della costellazione RapidEye sono distribuiti in Italia dalla società iptsat di roma.
La iptsat è da anni impegnata a interagire con la comunità degli utenti GIS e del Telerilevamento fornendo alta professionalità su tutti gli aspetti legati all’utilizzo di tali tecnologie e proponendo soluzioni ad alto valore aggiunto a supporto dei propri clienti; da oltre 10 anni è Business Partner della ESRI Italia e da aprile 2008 è diventata test center ufficiale AICA per l’ECDL GIS.
Iptsat annovera tra i propri clienti alcune tra le più importanti Università, Pubbliche Amministrazioni, e realtà private italiane.
(www.iptsat.comQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 


Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr FOIF formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile Ramsar realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • GALILEO ha circa 100 milioni di utenti

    Rosario 04.08.2018 16:08
    Ingegnere
    Bell articolo…. ci ho fatto la tesi di laurea qualche anno fa e scritto un articolo in merito ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps