NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
Università Siena Geotecnologie
3D Target
Domenica, 13 Marzo 2011 18:49

Giappone spostamento da terremoto misurato da rete GNSS con tecnica italiana VADASE

Redazione mediaGEO

mizu gnss station japan
Utilizzando la tecnica VADASE, messa a punto da un team di ricercatori dell'Università di Roma "La Sapienza" composto da Gabriele Colosimo, Mattia Crespi e Augusto Mazzoni tramite stazioni GNSS (GPS) appartenente alla rete mondiale di monitoraggio GEONET sono stati mostrati dei movimenti spaziali che nella direzione est raggiungono quasi i 3 metri.

VidaLaser
Aeronike

L'analisi con tecnica VADASE è stata effettuata dal TEAM della Sapienza e i risultati ottenuti, in termini di forme d'onda e spostamenti cosismici, relativamente alle stazioni di MIZU e di USUD (figure xx, stazioni appartenenti alla rete IGS - High Rate) sono stati i primi ad essere diffusi nella comunità internazionale (IGS mail 6358, Unavco event response forum, Sendei Supersite).
Successivamente, altri gruppi di ricerca hanno prodotto e pubblicato dei risultati ottenuti analizzando gli stessi dati con tecniche differenti (ad esempio il Precise Point Positioning effettuato da Simon Banville, un studente Ph.D. che collabora con il Prof. Richard Langley alla University del New Brunswick). I risultati ottenuti da più centri di analisi mostrano fra loro un ottimo accordo.

Nel grafico sottostante sono riportate le posizioni nelle 3 coordinate delle due stazioni:

Stazione GNSS MIZU terremoto Sendai Giappone

Nella figura seguente è riportata la posizione della stazione MIZU

MIZU GNSS station location

 

 

La tecnica VADASE è una nuova strategia che consiste in un algoritmo in grado di eseguire il recupero in tempo reale e la stima di spostamento e di forme d'onda in base ad alta frequenza (1Hz o più) di osservazioni di fase su una portante raccolti da un ricevitore GNSS stand-alone.


L'algoritmo funziona con prodotti broadcast (orologi satellitari e orbite) e richiede un hardware molto semplice. Queste caratteristiche permettono a tale soluzione di essere integrata direttamente nel firmware del ricevitore, consentendo inoltre di stimare, in tempo reale e senza bisogno di correzioni da altre fonti, gli spostamenti del ricevitore. Anche se una simile idea può essere applicata a diversi problemi, la ricerca si è soffermata sulle due ritenute più importanti: analisi di forme d'onda e spostamenti dovuti ad eventi sismici e il monitoraggio strutturale.

Fonte:

http://supersites.earthobservations.org/sendai.php

 

{linkr:bookmarks;size:small;text:nn;separator:+;badges:p}
l'analisi con tecnica VADASE è stata effettuata dal TEAM della Sapienza e i risultati ottenuti, in termini di forme d'onda e spostamenti cosismici, relativamente alle stazioni di MIZU e di USUD (figure xx, stazioni appartenenti alla rete IGS - High Rate) sono stati i primi ad essere diffusi nella comunità internazionale (IGS mail 6358, Unavco event response forum, Sendei Supersite).
Successivamente, altri gruppi di ricerca hanno prodotto e pubblicato dei risultati ottenuti analizzando gli stessi dati con tecniche differenti (ad esempio il Precise Point Positioning effettuato da Simon Banville, un studente Ph.D. che collabora con il Prof. Richard Langley alla University del New Brunswick). I risultati ottenuti da più centri di analisi mostrano fra loro un ottimo accordo.

Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

GIS g3w suite Qgis

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste cratere dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr FOIF formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia Toponomastica trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS
Geospatial World Forum 2019
GeoBusiness 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo