NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


itzh-CNenfrdeptrues
3D Target
Forum TECHNOLOGYforALL 2018
Lunedì, 12 Aprile 2010 10:39

Lanciato il satellite CryoSat-2

Redazione mediaGEO
CryoSat-2E' stato lanciato con successo dal cosmodromo kazako di Baikonur CryoSat-2, il satellite che nei prossimi tre anni (periodo minimo stimato per acquisire dati sufficienti) avrà il compito di restituire agli scienziati importanti informazioni riguardanti i cambiamenti climatici e la situazione dei ghiacci del nostro pianeta.
Aeronike
VidaLaser



La missione CryoSat-2 segue il disastroso tentativo del 2005, quando questo fallì e il satellite andò in fumo assieme ai 100 milioni di euro dei costi della missione. Per questo, il segnale di conferma della separazione del satellite dal lanciatore, arrivato dopo 17 minuti dal lancio alla stazione italiana di telerilevamento situata a Malindi, in Kenya, ha fatto tirare un enorme sospiro di sollievo ai responsabili dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA).

CryoSat 2, il terzo satellite lanciato dall'Esa nell'ambito del programma Living Planet (i primi due erano GOCE e SMOS), stazionerà a circa 720 chilometri di altitudine e riuscirà a compiere un giro della Terra ogni 100 minuti, misurando le variazioni di forma e spessore del ghiaccio che ricopre suoli e mari con un margine di errore di un centimetro, grazie a un radar altimetro interferometrico ad apertura sintetica (SIRAL), associato a un sistema di posizionamento doppler e radio (DORIS) e a un laser altimetro retro riflettore.

I primi dati comiceranno ad arrivare a partire da settembre: si sa dai satelliti radar precedentemente lanciati che il ghiaccio marino è in diminuzione, ma resta ancora un urgente bisogno di capire come e quanto tale assottigliamento si stia verificando. Non c’è, infatti, unanimità all’interno della stessa comunità scientifica sul problema dello scioglimento dei ghiacci, come peraltro su qualsiasi questione legata ai cambiamenti climatici.

Con una massa al lancio di 720 chili, CryoSat-2 è stato immesso in orbita polare non eliosincrona a 717 chilometri di quota. Mediamente raccoglierà dati per tre orbite, scaricandoli poi dalla sua memoria a stato solido da 256 Gbit. La durata della missione è stata fissata in tre anni, è stato spiegato in ESA, perché la comunità scientifica internazionale ha indicato questo come periodo minimo per acquisire dati sufficienti a valutare il ruolo dei ghiacci sul sistema Terra. Dopo il lancio e quando il satellite sará operativo la distribuzione dei dati scientifici agli utenti di tutto il mondo verrà gestita all’Esrin.

(Fonte: Redazionale)

 

{linkr:bookmarks;size:small;text:nn;separator:+;badges:16,15,13,12,2,8}

 

{linkr:related;keywords:osservazione;exclude:2661,2653,2630;limit:5;title:Articoli+correlati}

Leica 3D Conference Roma
Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Naviga per temi

3D aerofotogrammetria agricoltura ambiente app apr arcgis archeologia asi autocad autodesk barriera corallina beni culturali Bentley big data BIM CAD cantiere cartografia catasto catasto europeo clima cnr codevintec copernicus cosmo skymed coste dati dati geografici deserto digital geography dissesto idrogeologico droni duna eGEOS emergenze energia esa esri esri italia eventi falsi colori faro flyr formazione fotogrammetria galileo geofisica geolocalizzazione geologia geomatica geomax geomedia geoportale geospatial ghiacciaio ghiaccio GIS GNSS gps Harris hexagon ict in cantiere infrastrutture ingv inquinamento INSPIRE interferometria INTERGEO internet of things isola ISPRA lago laser scanner leica lidar MapInfo mappe mare metadati meteorologia misurazione mobile mapping mobilita modellazione 3d monitoraggio multispettrale nuvole nuvole di punti oceanografia open data open geo data open source openstreetmap ortofoto osservazione dell'universo osservazione della terra pianificazione planetek posizionamento satellitare progettazione protezione civile Ramsar realta aumentata realtà virtuale remote sensing reti tecnologiche rilievo rilievo 3d rischio rndt sar satelliti scansione 3D scienze della terra sensore sentinel servizi sicurezza SIFET sinergis SINFI smart city smart mobility smartphone social media spazio stazione totale storytelling technologyforall tecnologia telerilevamento termografia terra e spazio terremoti territorio top topcon topografia trasporti trimble true color uav UNESCO urbanistica uso del suolo utility vulcano webGIS

Aziende e professionisti in azione

  • Rilievi laser scanner in superficie e sotterraneo

    Rilievi topografici in superficie e sotterraneo in Via Lugnano in Teverina - Via Nocera Umbra - Municipio Roma VII, eseguiti per Roma Capitale U.O. Opere idrauliche e dissesto idrogeologico.

Technology for All 2017 - Workshop in campo

Video clip TFA2017

Geospatial World Forum 2019
Geofly Spark
Geofly Spark

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato e registrati per ricevere la nostra newsletter!

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

Ultimi commenti

  • Clima: SM2RAIN-CCI un nuovo dataset globale di precipitazioni a lungo termine

    Luca Brocca 08.07.2018 08:02
    Aggiornamento
    Abbiamo appena aggiornato il dataset. Qui trovate la nuova versione https://zenodo.org/record/1305021 ...

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo