NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Domenica, 19 Marzo 2017 10:23

Guida alla scelta del software libero e open source per applicazioni geospaziali

Renzo Carlucci

Lo sviluppo, l'integrazione e la distribuzione delle informazioni e dei dati spaziali delle infrastrutture necessarie per sostenere la visione e gli obiettivi di una terra digitale avverrà in modo distribuito, in molti diversi contesti socio-culturali, economici e istituzionali tecnologici in tutto il mondo.

Il software libero e open source per applicazioni geospaziali (FOSS4G) offre software maturo, capace e affidabile per contribuire alla creazione di questa infrastruttura. Un recente articolo di Maria Antonia Brovelli, Marco Minghini, Rafael Moreno-Sanchez e Ricardo Oliveira, presenta un insieme selezionato di alcune delle soluzioni più mature ed affidabili FOSS4G che possono essere utilizzate per sviluppare la funzionalità di una Digital Earth. Esso comprende esempi di larga scala, sofisticate applicazioni mission-critical di ogni software per illustrare il loro potenziale a sostegno di una Terra digitale. Informazioni e risorse sono offerti per aiutare gli utenti a selezionare le migliori soluzioni FOSS4G per i loro particolari contesti e le esigenze di sviluppo del sistema.

Peccato che l'articolo, pur parlando di Open Source, non sia disponibile in Open Access

Maria Antonia Brovelli, Marco Minghini, Rafael Moreno-Sanchez, and Ricardo Oliveira

 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kw3kd


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB

Dalla rivista GEOmedia

Topografia liquida e Fotogrammetria solida

Il neologismo ricorrente relativo alla “musica liquida” ben si adatta a descrivere quello che sta succedendo nel…

Geospatial 4.0, il GNSS Galileo e Einstein

Geospatial 4.0 è il termine usato quest’anno per identificare gli sviluppi del nostro settore. Un momento di profonda…

3D. Una invasione annunciata da tempo.

Le tecnologie del 3D stanno per invaderci sul serio e lo dimostra il fatto che da diversi ambiti giungono fortissimi…
La prima mappa di Plutone con toponomastica

Latitudine, longitudine e toponomastica anche per Plutone

Da circa dieci anni una missione spaziale ha iniziato un viaggio verso un luogo sconosciuto, la cui presenza venne…

Mappare a priori o a posteriori?

Da un pò di tempo fa notizia l’applicazione delle tecnologie geomatiche nella gestione delle emergenze per disastri…
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo