NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Martedì, 10 Gennaio 2017 08:59

La storia del drone M01 capostipite della famiglia dei 4HSE

Redazione GEOmedia

M01 è il capostipite della famiglia dei 4HSE. Dalla sua nascita nel 2014, è stato protagonista di numerose attività e sperimentazioni, che oggi rappresentano per noi di Italdron un orgoglio, oltre che una milestone per tutto il settore dei droni professionali in Italia e nel mondo.

2014. M01 viene portato in Cina, paese che ha percorso in lungo e in largo per tre mesi, e in cui ha dato alla luce molte produzioni documentaristiche collezionando una media di 14 voli quotidiani. Quest’avventura si è rivelata un ottimo banco di prova per comprenderne i limiti e la capacità di spingersi in luoghi estremi. Un esempio? M01 è stato trasportato all’interno del suo fly case da aviotrasporto durante 25 voli interni al paese. Ha volato decollando ad una quota di 4.750 metri con una temperatura esterna di -5°. È decollato dalle sabbie desertiche con un vento forte oltre 20 nodi. Ha volato nelle paludi cinesi, dove l’umidità raggiunge picchi elevatissimi. Sempre nel 2014, M01 ha ripreso il film di lancio di Lamborghini Hurracan.

2015. M01 ha lavorato sulle Alpi, a 3400 metri di altezza per riprendere il protagonista del programma Runing Wild CBS/Discovery, il celebre Bear Grylls, in più puntate con ospiti alcune star dello spettacolo. 

5852ba6173e62097482127.jpg

Ha rilevato la Diga di Ridracoli, raccogliendo, durante una giornata di lavoro, 4780 fotografie (utilizzando 19 batterie) nonostante le condizioni di scarso segnale gps nella zona di valle, ed un vento che superava i 20 nodi. Ha volato sul circuito di Nurburing per filmare il record di tempo/giro (sotto i 7 minuti) dell’auto Lamborghini Aventador Superveloce. Ha ripreso tutta l’attività di backstage e pre-show di Ligabue, in concerto a Campovolo, Reggio Emilia. Ha ripreso il video per il singolo dell’artista Il Cile.

2016. M01 raggiunge un nuovo record rilevando 35 ettari di terreno con una precisione di 4cm per pixel utilizzando una sola batteria. Ritorna poi nella sua flycase per volare a Dubai, dove ha rilevato le Ethiad TOWER (autorizzato dalla Civil Aviation di Dubai) volando ad oltre 300 metri di altezza nonostante un vento di 25 nodi, effettuando rilievi termici e report di efficienza energetica.

5852ba8d07ff0028746395.jpg

Parte alla volta della Corsica, dove ha ripreso la nuova serie di Bear Grylls e dei suoi ospiti per il programma Runing Wild. Oggi, il nostro M01 ha all’attivo oltre 2500 missioni senza aver mai ricevuto interventi di manutenzione straordinaria e senza aver mai fallito alcuna missione.

È il capostipite del drone professionale con peso superiore ai 4Kg più venduto in Italia, con all’attivo oltre 90 autorizzazioni sulla lista operatori ENAC ed oltre 20.000 missioni di volo senza failure causate da problemi e difettosità (dato riscontrato sulla base del datalog, scatola nera, raccolto nei rientri per manutenzioni ordinarie dei clienti). È in corso di certificazione di progetto ENAC. E dopo tutto, non è ancora finita.

5852ba4ab9c2d933947276 (1).jpg

M01, da qualche mese sta vivendo la sua pensione presso l’Aeroporto di Ravenna, aiutando nella pratica di volo gli allievi della scuola di Italdron Academy.

Fonte: Italdron


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kwp8w


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo