NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Lunedì, 10 Ottobre 2016 09:00

EFFIS il sistema europeo di informazione sugli incendi forestali

Redazione GEOmedia

Il sistema europeo di informazione sugli incendi forestali EFFIS, supporta i servizi incaricati della protezione delle foreste contro gli incendi nei paesi dell'UE e fornisce ai servizi della Commissione europea e del Parlamento europeo informazioni aggiornate e affidabili sugli incendi boschivi in ​​Europa. Le applicazioni specifiche disponibili attraverso EFFIS sono:

SITUAZIONE ATTUALE al link: http://forest.jrc.ec.europa.eu/effis/applications/current-situation/

Le informazioni più aggiornate sulla stagione degli incendi in corso in Europa e nell'area del Mediterraneo. Questo include oggi le mappe meteorologiche per il pericolo di incendio e prevede fino a 6 giorni, tutti i giorni le mappe aggiornate con hot spot e perimetri del fuoco. 

FIRE NEWS al link: http://forest.jrc.ec.europa.eu/effis/applications/firenews/

Una selezione di notizie da parte della stampa sugli incendi boschivi in ​​Europa, aggiornati quotidianamente dal team di EFFIS. Le notizie possono essere sfogliate per paesi specifici selezionati dall'utente della mappa notizie.

Gli incendi attivi si trovano sulla base delle cosiddette anomalie termiche da essi prodotti. Gli algoritmi confrontano la temperatura di un eventuale incendio con la temperatura del terreno circostante; se la differenza di temperatura è superiore a una determinata soglia, il potenziale di incendio si conferma come un fuoco attivo o "hot spot".

EFFIS utilizza la rilevazione incendio attivo fornito dalle imprese della NASA.

Il sensore MODIS a bordo dei satelliti TERRA e Acqua, identifica le aree per il fatto che sono nettamente più calde dell'ambiente circostante e li segna come incendi attivi. La differenza di temperatura tra le zone che sono attivamente in corso di incendio riguardanti le zone vicine, permettono l'identificazione e la mappatura degli incendi attivi. La risoluzione spaziale del pixel di rilevazione incendio attivo dal MODIS si trova a 1 km.

I VIIRS (visisble Infrared Imaging Radiomer Suite) a bordo del NASA / NOAA Suomi National Polar-orbiting Parnership (SNPP) utilizza algoritmi simili a quelli utilizzati da MODIS per rilevare incendi attivi. I prodotti antincendio attivi VIIRS integrano la rilevazione incendi attiva MODIS e forniscono una risoluzione spaziale migliore, rispetto a MODIS. La risoluzione spaziale del pixel della rivelazione incendio attivo per VIIRS è di 375 m. Inoltre, VIIRS è in grado di rilevare gli incendi più piccoli e può aiutare a delineare perimetri di grandi incendi in corso.

Un'altra fonte per l'identificazione di incendi attivi si costruisce attraverso firenews: le notizie sono selezionate da un grande insieme di feed RSS pubblicati da vari siti sugli incendi boschivi correlati, e da feed di notizie filtrati con parole chiave appropriate. Gli articoli di feed selezionati vengono poi geolocalizzati e pubblicati sul sito web EFFIS, nella sezione FireNews.

La mappatura degli incendi attivi viene eseguita per fornire una visione sinottica degli incendi in corso in Europa e come mezzo per aiutare la successiva mappatura dei perimetri di territori bruciati dal fuoco.

Le informazioni sugli incendi attivi vengono normalmente aggiornate 6 volte al giorno e rese disponibili in EFFIS entro 2-3 ore dalla acquisizione delle immagini VIIRS MODIS. 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/k9yqp


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB

Dalla rivista GEOmedia

Topografia liquida e Fotogrammetria solida

Il neologismo ricorrente relativo alla “musica liquida” ben si adatta a descrivere quello che sta succedendo nel…

Geospatial 4.0, il GNSS Galileo e Einstein

Geospatial 4.0 è il termine usato quest’anno per identificare gli sviluppi del nostro settore. Un momento di profonda…

3D. Una invasione annunciata da tempo.

Le tecnologie del 3D stanno per invaderci sul serio e lo dimostra il fatto che da diversi ambiti giungono fortissimi…
La prima mappa di Plutone con toponomastica

Latitudine, longitudine e toponomastica anche per Plutone

Da circa dieci anni una missione spaziale ha iniziato un viaggio verso un luogo sconosciuto, la cui presenza venne…

Mappare a priori o a posteriori?

Da un pò di tempo fa notizia l’applicazione delle tecnologie geomatiche nella gestione delle emergenze per disastri…
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo