NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Giovedì, 05 Maggio 2016 03:00

Altri due satelliti hanno iniziato a trasmettere i dati per il posizionamento all'ordine del metro di Galileo

Redazione GEOmedia
Altri due satelliti Galileo si sono uniti alla costellazione ed hanno iniziato a trasmettere i loro dati di navigazione. Galileo 11 e 12 erano stati lanciati insieme su un razzo Soyuz dallo spazioporto europeo nella Guyana francese il 17 dicembre.

 

Per consentire agli utenti di navigare con una precisione a livello di un metro, Galileo deve conoscere il tempo con una estrema precisione. Il concetto è semplice, poiché la luce viaggia ad una velocità fissa - poco meno di 30 cm ogni nanosecondo - il tempo necessario per i segnali Galileo per raggiungere il ricevitore di un utente sul terreno può essere convertito in distanza. Tutto quello che in teoria il ricevitore deve fare è moltiplicare il tempo di viaggio per la velocità della luce, e calcolare la posizione con almeno quattro satelliti.

I satelliti hanno orologi atomici di bordo - i più precisi che abbiano mai volato per la navigazione - devono essere mantenuti sincronizzati dal segmento di terra globale di Galileo, che tiene anche traccia delle esatte posizioni dei satelliti nello spazio.

Quattro satelliti hanno completato la messa in servizio dall'inizio di quest'anno, i satelliti 9 e 10 sono entrati nella costellazione nel mese di febbraio.

Altri due satelliti saranno lanciati dalla Soyuz dalla Guyana Francese a maggio e, per la prima volta per Galileo, quattro satelliti saranno portati su un Ariane 5.

Se tutto va come previsto, Galileo concluderà quest'anno con un totale di 18 satelliti di navigazione in orbita.

(Fonte ESA)


Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/ka6rr


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze
TUSEXPO 2017

Trimble Italia
Trimble Italia

ESA - Immagine della settimana

Leica Viva
Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo