NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo 


Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Martedì, 22 Dicembre 2015 11:47

GIS Open Source per geologia e ambiente

Redazione GEOmedia
Vota questo articolo
(3 Voti)

Fra i professionisti del territorio, i geologi sono sicuramente quelli che hanno maggiore necessità nell'uso di strumenti GIS e di dati geografici. Non è un uso di sola rappresentazione perché, più di altri, i geologi analizzano il territorio attraverso modelli e elaborazioni sofisticate.


Pensate a ciò che succede in Italia, ormai con periodicità definita, in fatto di dissesto idrogeologico. Proprio questo ci consente di capire l'importanza del lavoro dei geologi in fatto di analisi e programmazione di interventi per prevenire i disastri derivanti dai fenomeni naturali e dalla disattenzione umana. Quindi direi che Valerio Noti con il suo libro "GIS Open Source per geologia e ambiente", pubblicato da Dario Flaccovio Editore, ha centrato l'obiettivo. La necessità di avere un testo guida che consentisse di imparare ad usare un desktopGIS, non solo nelle sue funzioni di base ma in tutte le estensioni che consentono elaborazioni utili all'analisi del territorio, del suolo e del sottosuolo. L'occhio agli aspetti utili e necessari ai geologi è evidente in molti dei capitoli del libro, che in 350 pagine offre vari livelli di studio ed approfondimento. Il primo capitolo aiuta il lettore nella comprensione dei concetti fondamentali dei sistemi informativi geografici, di fresca memoria per chi si è laureato nell'ultimo decennio. Una piacevole lettura che introduce con chiarezza anche aspetti legati all'uso in Italia dei GIS, come ad esempio: i sistemi nazionali di coordinate, i codici EPSG, la conversione di coordinate usando il Geoportale Nazionale, i metadati ed il Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali. Quasi 150 pagine sono poi dedicate all'uso del noto software open source QGIS, disponibile gratuitamente per Windows, Linux e Mac. Questo desktopGIS, precedentemente denominato Quantum GIS, nasce da GRASS, uno dei software GIS storici, nato nel 1982 in ambito militare americano. A parte gli argomenti da manuale pratico del software, si evidenzia un capitolo dedicato all'uso delle Carte Tecniche Regionali e dei servizi web di interoperabilità a standard OGC. Seguono quasi 150 pagine dedicate al geoprocessing. Qui troviamo un'ampia descrizione pratica delle tantissime funzionalità di analisi spaziale dei plugin GRASS richiamabili da QGIS. E' questo il vero pane per il geologo (e non solo!) da masticare e digerire. La trattazione passa dalle tecniche di geoprocessing vettoriale a quelle raster, evidenziando le potenzialità delle due tecniche e le possibili integrazioni.
E per chi analizza il suolo non poteva mancare un capitolo dedicato ai modelli digitali di elevazione nelle loro varie forme e formati, ed alle funzioni che consentono di derivarne informazioni utili per l'analisi del territorio (analisi di visibilità, calcolo volumetrico, estrazione di profili, tendenze, esposizione dei versanti, ecc.). Con mia piacevole sorpresa troviamo anche un capitolo
dedicato al Geoprocessing che introduce a questo ostico ma molto utile approccio di studio, fondamentale per le analisi spaziali nel campo delle Scienze della Terra, che fanno uso di
parametri ambientali rilevati in campo. Il testo si conclude con tre esempi concreti di applicazioni
dedicate a temi geologici: studio della morfologia dei bacini idrografici, zonizzazione della suscettività da frana, individuazione di aree potenzialmente interessate ai fenomeni di esondazione dei corsi d'acqua. In questi tre esempi troviamo spiegati, con dovizia di particolari, gli usi concreti
di dati geografici di vario tipo e natura e di funzioni specifiche di elaborazione ed analisi. Quindi, in sostanza, un libro completo, manuale ideale per il geologo, ma anche per altre tipologie di professionisti del territorio come ingegneri ambientali, pianificatori, urbanisti, agronomi, ecc. L'autore esalta giustamente l'uso avanzato del GIS, attraverso l'applicazione concreta delle funzioni di analisi spaziale. Un testo da non perdere, ma soprattutto da consumare. Disponibile anche in e-book.

Autore del libro: Valerio Noti

Editore: Dario Flaccovio Editore

Pagine: 352

Prezzo: 38€

ISBN: 9788857903392

Titolo completo del libro: GIS Open Source per geologia e ambiente - Analisi e gestione dei dati   territoriali con QGIS

 

Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.geoforall.it/kxu8w

 


SINERGIS
LiVE Libri Viaggi Esperienze

Ultima modifica il Martedì, 22 Dicembre 2015 20:30

ESA - Immagine della settimana

Italdron
GEOforALL @rivistageomedia

Video del mese

Video TFA

Video intervista del mese

GEOWEB

Dalla rivista GEOmedia

Topografia liquida e Fotogrammetria solida

Il neologismo ricorrente relativo alla “musica liquida” ben si adatta a descrivere quello che sta succedendo nel…

Geospatial 4.0, il GNSS Galileo e Einstein

Geospatial 4.0 è il termine usato quest’anno per identificare gli sviluppi del nostro settore. Un momento di profonda…

3D. Una invasione annunciata da tempo.

Le tecnologie del 3D stanno per invaderci sul serio e lo dimostra il fatto che da diversi ambiti giungono fortissimi…
La prima mappa di Plutone con toponomastica

Latitudine, longitudine e toponomastica anche per Plutone

Da circa dieci anni una missione spaziale ha iniziato un viaggio verso un luogo sconosciuto, la cui presenza venne…

Mappare a priori o a posteriori?

Da un pò di tempo fa notizia l’applicazione delle tecnologie geomatiche nella gestione delle emergenze per disastri…
GeoBusiness 2017
UAV Expo Europe

Disclaimer

I contenuti redazionali di questo sito (articoli, editoriali, redazionali, video e podcast) sono soggetti ai seguenti Termini di utilizzo
Redazione MediaGEO soc. coop. Via Palestro, 95 00185 Roma. Testata telematica con reg. al Tribunale di Roma n° 231/2009 del 26-6-2009. 

mediaGEO soc. coop.

Via Palestro, 95 - 00185 Roma

Tel. +39 06.64.87.12.09   

Fax +39 06.62.20.95.10

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

markerTrovaci su Google Maps

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni consulta la Privacy Policy oppure i nostri Termini di utilizzo